Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tfr ex Tradeco di Imperia, respinta in consiglio la mozione di Forza Italia

Niente da fare per il pagamento delle spettanza per i lavoratori dell'azienda pugliese: il tesoretto non si tocca

Imperia. Fumata nera in consiglio comunale a Imperia dove è stata respinta la mozione di Forza Italia circa il pagamento del Tfr e della tredicesima per gli operai ex Tradeco dopo la scissione del contratto da parte dell’ente pubblico con l’azienda pugliese. Per il sindaco Carlo Capacci “il tesoretto da 6,5 milioni non si tocca perché si potrebbe inciampare in un danno erariale”.

La Corte dei Conti potrebbe avviare un procedimento nei confronti dell’amministrazione comunale e quindi bloccare ogni operazione.

Era stata la capogruppo di Forza Italia Piera Poillucci ad aver depositato la mozione poi sottoscritta anche dai consiglieri Fossati, per Imperia Riparte, Casano, per FDI, Grosso, per Imperia Bene Comune.  “Mi è parso doveroso, in virtù degli impegni che noi capigruppo di minoranza ci siamo assunti nella riunione tenutasi il 9 novembre scorso con il sindaco ed i lavoratori interessati, rappresentati dal sindacalista Luigi La Marca della UIL, sottoporre alla votazione del consiglio comunale una mozione volta ad impegnare il sindaco e la giunta Comunale a dare adempimento ai provvedimenti di assegnazione emessi dal Tribunale di Imperia nei confronti del Comune.  Non solo è giusto che ai lavoratori ex Tradeco srl venga pagato il  Tfr, ma non pare accettabile che un Ente Pubblico disattenda i provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria”.

E in consiglio proprio la Poillucci, che aveva chiesto la votazione nominale, ha urlato alla maggioranza che “dovrebbe vergognarsi per l’atteggiamento assunto nei confronti degli operai”. Una delegazione era presente in consiglio comunale ad assistere alla discussione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.