Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia-Loanesi San Francesco, mister Tirone: “Dovremo stare attenti”

Il Mister non può far altro che gioire per la sesta vittoria consecutiva ma mette in guardia i suoi da colei che in coppa Italia gli fece lo sgambetto

Più informazioni su

Taggia. La crisi par essere conosciuta da tanti enti meno che dalla squadra di mister Tirone e cioè il Taggia, i giallorossi infatti con il successo sulla Praese conquistano in solitario il secondo posto in classifica seguendo la scia del Pietra Ligure. Domenica un’altra importante prova attende i ragazzi taggesi ovvero il Loanesi San Francesco, squadra per altro già affrontata nel girone di coppa Italia. Nella consueta intervista della vigilia Mister Tirone non può far altro che gioire per la sesta vittoria consecutiva ma mette in guardia i suoi da colei che in coppa Italia, vuoi per il momento vuoi per la stanchezza fisica, gli fece lo sgambetto.

Mister siete alla sesta vittoria consecutiva, i risultati finora ottenuti sono sinonimo di laboriosità e determinazione. Cosa si è visto a Genova domenica scorsa?

“Domenica scorsa siamo andati prima di tutto per fare una partita di qualità, non nascondo che c’era la voglia di vincere ma ci interessava di più confermare quanto facciamo in settimana, abbiamo avuto un grande stimolo a fare bene contro una squadra chiamata Praese. L’importante ovvero i tre punti li abbiamo ottenuti facendo leva sul bel gioco, il risultato finale per quel che si è visto è più che meritato, l’approccio al match è stato azzeccato fin dal’inizio.”

Come ha preparato la sfida contro la Loanesi? Squadra per altro già incontrata nel girone di coppa Italia.

“Abbiamo preparato la partita come tutte le altre, dopo la sesta vittoria consecutiva non mi sembra il caso di cambiare metodo, la laboriosità e la determinazione dei ragazzi ci ha portato il secondo posto in classifica, per ora cerchiamo di rimanere sulla scia del Pietra Ligure. L’entusiasmo però non deve farci abbassare la guardia specialmente contro la Loanesi, in coppa Italia ci ha fatto lo sgambetto, ma da quel momento ad ora siamo cresciuti molto e loro pure, ora stanno attraversando un momento particolare per tanto ogni occasione è “l’occasione” per uscire dalla “crisi.”

E quali giocatori possono dar fastidio al tuo team?

“Alfieri e Caparelli sono giocatori che conosco molto bene, hanno preso anche due argentini per quanto ne so, dovremo stare attenti a loro soprattutto. Ci tengo a dire che la Loanesi non è la stessa squadra incontrata in coppa Italia da allora è molto cresciuta e verrà Taggia per dimostrarlo.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.