Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Stop dei treni, il Comitato pendolari: “Buona la prima, ma informiamo meglio gli studenti”

Funziona anche la rete social ma i contenuti per essere ancora più precisi nei dettagli e nella diffusione delle informazioni

Imperia. Alle 19,40 della sera è arrivata l’ora di tirare su la rete e di raccogliere pregi e difetti del piano “A”, quello del trasporto alternativo dei pendolari lungo la linea ferroviaria del ponente interrotta per lavori. Otto in pagella per i pendolari, non tutti, ma è già un bel voto per Trenitalia e Regione che hanno cercato di evitare al massimo i disagi per chi si doveva spostare a cavallo delle due province in bus. “Il servizio all’80 % ha funzionato – dice Sebastiano Lopes, portavoce del Comitato Utenti Trenitalia del Ponente – Siamo solo al primo giorno – precisa –  ma il trasporto sui pullman è stato positivo”.

Quali criticità avete riscontrato tra le segnalazioni via Whatsapp della vostra rete? “Sicuramente una da correggere con urgenza: gli studenti devono essere informati meglio. Altro che orari sul web meglio affiggere dei cartelli nelle scuole. La soluzione migliore sarebbe che la direzione scolastica regionale inviasse una circolare a tutti i presidi e dirigenti scolastici per appendere gli orari di pullman e treni”.

Altre correzioni da fare? “Questa mattina i pendolari dell’Intercity 505 partiti in pullman da Ventimiglia sono arrivati ad Albenga, via autostrada, in ritardo: il treno per Genova e Roma è partito da Albenga con 20 minuti di ritardo”, risponde Lopes. C’è poi il capitolo dei frontalieri. Qualcuno va sistemato, perchè non ha funzionato correttamente. Anche in questo caso sono state inoltrate delle segnalazioni per correggere il servizio per pullman che non arrivano in tempo e coincidenze con i treni per la Francia e ritorno che non combaciano perfettamente. Si può fare di più, insomma.

Qualche appunto sul personale di Trenitalia? “Qualcuno ha diffuso notizie non propriamente corrette, ma ci sta essendo la prima giornata di viaggio alternativo – dice Lopes – siamo convinti che il sistema giorno dopo giorno funzionerà. Oggi ho passato la giornata a rispondere al telefono e ai messaggi via Whatsapp. Anche la rete social funziona egregiamente, ma ci saranno da limare i contenuti per essere ancora più precisi nei dettagli e nella diffusione delle informazioni. Faremo anche quello ma per come è andata la prima giornata possiamo ritenerci soddisfatti”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.