Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Serata del “Mugugno”, Ioculano: “Ventimiglia ha potenzialità enormi in alcuni settori, investire su di essi è basilare” fotogallery

Presso i locali del Dopolavoro Ferroviario la cittadinanza ha espresso al sindaco le proprie lamentele

Ventimiglia. Questa sera a Ventimiglia, presso i locali del Dopolavoro Ferroviario, si è svolto il consueto incontro annuale del “Mugugno” durante il quale la cittadinanza ha incontrato il sindaco Enrico Ioculano e l’amministrazione comunale per ascoltare le lamentele sulle criticità della città, i così detti “mugugni”.

riviera24 - Serata del Mugugno a Ventimiglia

Il sindaco, l’assessore del Turismo e Manifestazioni Pio Guido Felici, l’assessore dei Servizi Sociali e Socio Sanitari Vera Nesci, l’assessore ai Lavori Pubblici Gabriele Campagna e il Presidente del Consiglio Comunale Domenico De Leo, hanno ascoltato le richieste dei cittadini e risposto alle domande poste. Sono stati trattati vari temi: la situazione riprovevole dei marciapiedi, i punti luci mancanti, la mancanza di pulizia e manutenzione delle strade, mancanza di segnalazione stradale, la necessità di dissuasori di velocità, la mancanza di pulizia nelle isole ecologiche, il problema della deiezione canina, la problematica dei disabili che devono pagare sulle zone blu, la pulizia del fiume, il cimitero, la camera mortuaria, il ponte di Bevera, il futuro della Battaglia dei Fiori, i sei pali dell’Agosto Medievale non visibili.

L’amministrazione ha raccolto le segnalazioni e poi il Sindaco ha risposto ad ogni questione spiegando ai cittadini le dinamiche non sempre comprensibili dall’esterno. Ha spiegato che alcune difficoltà segnalate già l’anno scorso ritornano anche quest’anno non per negligenza ma a causa di situazioni contingenti che non hanno permesso di sistemarle. Inoltre sottolinea: “L’ordinario è la parte più complessa da risolvere perché è tanto e oggi abbiamo una burocrazia incredibile, tra le altre cose i costi sono quelli che sono e difficilmente uno riesce a metterci sopra una pezza con le risorse disponibili, ricordo che l’anno scorso abbiamo iniziato a lavorare con 11 operai, che si occupano della manutenzione, tra i quali solo uno svolge il lavoro di muratore ed è pure ammalato”.

“Ventimiglia ha delle potenzialità enormi in alcuni settori, investire su di essi oggi in termini di tempo, di impegno, di strategia e anche di soldi è basilare, per esempio sul porto, sono due anni che ci stiamo lavorando per farlo ripartire, se domani mattina riparte si è prodotto un risultato e perciò è evidente che il tempo che hai speso prima è stato utile. Lo stesso discorso vale per il Parco Roya, sono strategie su cui ho chiesto l’attenzione dell’amministrazione comunale e degli uffici, pertanto io ho voluto concentrarmi su ciò tralasciando purtroppo quello che può essere l’ordinario. Queste cose però sono il futuro della città, ed è inevitabile che se un domani i giovani riusciranno ad avere un futuro sarà perché vi è stato un lavoro dietro, che, anche se non si vede, porta dei risultati” – spiega il Sindaco

“Ho chiesto di essere più puntuali su ciò che riguarda la manutenzione, rispetto all’anno scorso, quest’anno mettiamo qualcosa in più. Una parte dei soldi della cava sono stati usati per allargare la strada di Bevera-Calvo mentre il resto sarà impegnato per il ponte di Bevera. Per il discorso dei cani ho disposto di ampliare i turni dei vigili per consentire i dovuti controlli in borghese anche nelle fasce orarie serali – continua il sindaco Ioculano – Invece per gli interventi sul fiume vi è una trafila burocratica molto lunga da seguire, per quanto riguarda la parte prima della foce da lunedì mattina sono iniziati già dei lavori di pulizia”.

Sulla questione “disabili”, il Sindaco ha ricordato le varie iniziative già realizzate dal Comune, come le spiagge libere attrezzate per disabili, i 40 mila euro spesi per interventi di scivoli e abbattimento delle barriere architettoniche. Inoltre quest’anno saranno messi a disposizione 100 mila euro e sarà il cittadino a decidere come spenderli, tutti avranno così la possibilità di presentare dei progetti per migliorare la città.

Riguardo alla Battaglia dei Fiori si sta discutendo con l’amministrazione di Sanremo per ottenere una parte dei proventi del Casinò, visto che una manifestazione di 240.000 euro il Comune non può permettersela. L’incontro si è concluso positivamente, soddisfatti sia l’amministrazione che ha preso nota delle problematiche sia i cittadini che hanno ottenuto delle prime risposte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.