Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, le eccellenze enogastronomiche della Riviera in vetrina al Forte di Santa Tecla fotogallery

Una mostra promossa da Sanremo On in occasione del 30esimo Consiglio Nazionale di Slow Food

Sanremo. I fagioli bianchi di Conio, Pigna e Badalucco; il carciofo di Perinaldo; l’aglio di Vessalico; la toma brigasca; l’acqua di fiori di arancio amaro di Vallebona; e ancora l’olio d’oliva extravergine e il gambero rosso: per tutto il fine settimana i presidi Slow Food della Riviera e le sue eccellenze enogastronomiche saranno in mostra al Forte di Santa Tecla.

In occasione dell’arrivo a Sanremo del 30esimo Consiglio Nazionale di Slow Food, la rete di impresa Sanremo On ha promosso “Slow On. Weekend del Buongusto”: un contenitore di eventi collaterali che oltre a coinvolgere rinomati ristoranti sanremesi, i quali proporranno menu a tema, ha portato, in collaborazione con il Comune, all’allestimento nei locali di Santa Tecla dell’esposizione “Cibo d’autore al Forte”.

L’imponente struttura che domina il Porto Vecchio, patrimonio storico sanremese, si è riaperta così, ancora una volta, alla città. Ospitando un momento culturale e informativo e riformulandosi come spazio del contemporaneo, il Forte si propone nella circostanza come luogo di sviluppo e di promozione nel segno dei valori del cibo.

Una vetrina di eccellenze a corollario della quale ha trovato ampio accenno anche il momento educativo. Sui temi del cibo “Buono, pulito e giusto, della lotta allo spreco alimentare e di una dieta legata ai prodotti del territorio, sono stati infatti affissi i lavori degli alunni della Casa dei bambini Montessori.

Il coinvolgimento di una rete di soggetti ha permesso inoltre l’arricchimento dell’esposizione con una galleria di quadri aventi per tema il cibo e il territorio; di splendidi foulard raffiguranti i prodotti enogastronomici liguri; nonché una mostra fotografica incentrata su quei paesi dell’entroterra custodi del presidio Slow Food.

Infine, un’altra sala è stata dedicata all’aspetto multimediale con un grande schermo sul quale proiettare, no stop, una serie di filmati che raccontano come nascono le eccellenze della nostra terra, come esse vengano coltivate e raccolte.

“Cibo d’autore al Forte” è una mostra unica nel suo genere; e per il suo particolarismo che, andando a caratterizzarsi come importante richiamo di turisti e appassionati, si pone al di là dei singoli prodotti enogastronomici esposti, Sanremo On di comune accordo con l’Amministrazione, ha deciso di prolungarne l’apertura al pubblico.

L’esposizione, curata dall’architetto Sergio Raimondo, è visitabile dalle 10,30 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19,00.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.