Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rinforzare lo stato di calma del cane educandolo al “non fare nulla”

Ad esempio quando mangiamo e il cane chiede insistentemente cibo, bisogna premiare l’esatto momento in cui rinuncia

Più informazioni su

Rinforzare nel cane il comportamento del “non fare nulla” è una tecnica che ho imparato osservando il mio cane Betti. L’obbiettivo è rafforzare lo stato di calma del cane e il procedimento è il seguente: quando vedete il vostro cane fare niente, quello è il momento in cui dovete premiare quel comportamento.

Per esempio, il vostro cane è tranquillamente in piedi, al vostro fianco e con il guinzaglio allentato, e un cane molto eccitato compare con il suo proprietario da dietro un angolo. Come il vostro cane vede l’altro cane, fate uno schiocco con la bocca o un fischio che funga da richiamo e premiatelo con dei bocconcini mentre lui è lì a fare assolutamente nulla, anticipando la presunta partenza o l’abbaio verso l’altro cane. In questo modo lo state premiando per non fare nulla in questa situazione, rinforzando questo comportamento si rende più probabile il fatto che non farà nulla quando capiterà  una situazione simile in futuro.

Oppure quando vi fermate a parlare con un amico durante una passeggiata mentre il cane è accanto a voi e non sta facendo nulla, premiatelo perché è calmo e tranquillo durante la chiacchierata, non attendete che inizi a piagnucolare o tirare o saltare su di voi per dargli attenzione. Portatevi dei premietti e dategliene uno ogni tanto.Inizialmente potete offrirgliene uno ogni 10/15 secondi per poi prolungare gradualmente i tempi fino a dargliene solo uno alla fine. Spesso si punta, nella formazione classica, all’insegnamento dei “comandi” come il “seduto-terra-resta” ec.c e ci si dimentica di rinforzare positivamente il “no comportamenti” che i cani stanno già facendo, cioè lo stato di calma assoluta.

Un altro esempio è quando ci troviamo a tavola a mangiare o al ristorante: il cane che chiede cibo spesso viene premiato quando siamo esausti delle sue richieste pensando che così si calmi, ma in questo modo non facciamo altro che rinforzare il comportamento di “richiesta del cibo”. Possiamo fare in due modi: il primo è il classico rinforzo del comportamento “a terra” premiando progressivamente la durata del comportamento con un bocconcino dato ogni tot secondi (il rischio è di andare a premiare l’attenzione su di noi e l’aspettativa aumentando così la frustrazione se non premiamo più), il secondo è attendere che il cane si calmi e che non chieda più, quindi andremo a premiare il suo stato di calma e di rinuncia alla richiesta. La questione è proprio quella del premiare l’esatto momento in cui il cane rinuncia, non chiede, non propone e sta calmo.

Suggerimento: quando rinforzate il vostro cane a non fare nulla, è necessario premiarlo prima che lui vi guardi. Questo perché si vuole “scattare una foto” di quel comportamento di calma che sta proponendo in quel momento esatto, con il rinforzo, in modo che quel preciso comportamento sarà ripetuto in futuro. Se il vostro cane si gira a guardarvi come se si aspettasse il bocconcino, state “scattando una foto” di un cane che è solo entusiasta del cibo che si sta per mangiare. In questo modo non state affatto rinforzando ciò che avevate sperato.

Quindi dovete anticipare, sviluppare tempismo. All’inizio può sembrare complicato e potreste fare qualche errore, ma appena prenderete confidenza con il meccanismo e inizierete a vedere i primi risultati, ne sarete entusiasti. È possibile dare cibo al vostro cane mentre lui non vi sta guardando, preparandolo prima e tenendolo direttamente in mano, in modo da non far rumore e non fargli capire, anche a livello gestuale, tutte le volte che ci stiamo preparando a farlo. Si può anche mettere il bocconcino a terra tra le zampe del vostro cane durante la camminata sempre e solo se il cane non se lo aspetta ed è in assoluto stato di calma.

Allenatevi, non scoraggiatevi, non focalizzatevi sul risultato. Ogni cane come ogni essere umano ha i suoi tempi. Ma se lo fate vi garantisco risultati sorprendenti!

 

Educatore cinofilo Luca Suman

http://evoluzionecinofila.blogspot.it/

evoluzionecinofila@gmail.com

https://m.facebook.com/maluevoluzionecinofila

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.