Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutto pronto per la “prima” di Bencardino, “A Imperia mi sento a casa”

"Voglio gente che lotta, che si impegna e che ci crede"

Più informazioni su

Imperia. L’Imperia dopo la batosta subita ad Albenga proverà a risollevarsi fra le mure del Ciccione contro la squadra spezzina di Santa Margherita Ligure ovvero il Sammargheritese. Valentino Papa, per motivi personali è stato costretto a lasciare le redini del gioco ad un simbolo importante del capoluogo come Alfredo Bencardino. L’odierno allenatore nerazzurro più volte, infatti, ha indossato la casacca imperiese guadagnandosi il rispetto come giocatore, ora ritornato sulla panchina dei samurai proverà a conquistare i primi tre punti contro un avversario temibile. Nella consueta intervista della vigilia, il mister si dice molto contento di far ancora una volta parte di questa società ma allo stesso tempo esorta i tifosi ad andare allo stadio per sostenere i ragazzi.

Mister Bencardino cosa l’ha spinto a sedersi su quest’importante panchina?

“Diciamo che è stato un ritorno molto gradito, avevo già allenato questa squadra in passato ma con altri ragazzi. Ringrazio innanzitutto quattro amici che mi hanno dato l’opportunità di proseguire con un città , una squadra in cui ormai mi sento a casa, dopo aver concluso tre anni da dirigente tecnico non pensavo possibile un ritorno qua.”

Domenica lei esordirà contro il Sammagheritese ma per i ragazzi sarà un altro match valido per i primi posti in classifica. Che squadra vorrà vedere?

“Sono nuovo, per dire che sono appena arrivato, vedremo domani che cosa ne uscirà dal terreno di gioco, ci vuole tempo per trasmettere ai tuoi giocatori idee. Spero di vedere al di là di domani grandi prestazioni anche nelle successive partite, i giocatori secondo il mio punto di vista tendono ad essere un po’ meretrici nel senso che tentano di mettersi in mostra appena arrivi per prendersi la fiducia, voglio che ci sia grinta per tutto il proseguo del campionato. Importante domani sarà l’approccio, la gara dovrà essere intensa e la mentalità volitiva da parte dei ragazzi. Ringrazio Valentino Papa per avermi lasciato un organico quadrato e determinato da tutti i punti di vista cercherò di continuare quello che lui aveva iniziato ovvero un campionato sostanzioso fatto di qualità. Metto i giocatori in guardia, io non me la prendo se qualcuno sbaglia, l’errore ci può stare, ma non sopporto la gente molla voglio gente che lotta, che si impegna e che ci crede.”

Che obiettivi ha per la stagione e quale messaggio vuole mandare ai tifosi?

“Credo che una squadra come l’Imperia ambisca non alle zone alte della classifica ma alle zone altissime, sarebbe un peccato fare un campionato di qualità e non ottenere nulla. Per quanto riguarda i tifosi, ultimamente ho visto poco entusiasmo, vorrei che sostenessero di più la squadra, noi cercheremo di fare la nostra parte. Spero che si crei un dualismo ovvero che la squadra attiri i tifosi per il bel gioco e che i tifosi trascinino la squadra per l’entusiasmo che ci emanano.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.