Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Presepi in ti carugi” a Borghetto San Nicolò, la nuova iniziativa dell’Associazione “Voci e Note sotto le stelle” fotogallery

Tanti artisti locali sono stati invitati a dipingere le porte di cantine e magazzini del centro storico

Borghetto San Nicolò. “Presepi in ti carugi” è la nuova iniziativa pensata dall’Associazione “Voci e Note sotto le stelle”, che quest’anno ha deciso, con il permesso del Comune, di valorizzare il paese invitando gli artisti locali a dipingere le porte di cantine e magazzini del centro storico con una originale performance legata al tema della Natività e dei presepi.

In piazza Oberdan per l’occasione sono stati allestiti vari banchetti e laboratori a tema dove è possibile mangiare, creare presepi utilizzando materiali riciclabili, intagliare il legno, truccarsi, fare selfie con gli elfi e comprare vari oggetti natalizi.

Ieri pomeriggio il sindaco di Bordighera, Giacomo Pallanca, insieme all’assessore Fulvio Debenedetti, assistiti dal funzionario alle manifestazioni Dario Grassano, ha inaugurato questa iniziativa e subito gli artisti si sono messi all’opera anche per l’intera giornata odierna. Molte porte oggi erano già state terminate, altre quasi concluse, alcune ancora da iniziare, ma comunque ogni lavoro era una vera e propria opera d’arte.

“Da diciotto anni organizziamo un concorso di presepi, dove chiunque può portare un presepe fatto come vuole. Tutto è gratuito e viene esposto nell’oratorio. Dopo un mese facciamo la premiazione tra tutti i partecipanti, votati da una giuria esterna che deve dare quattro premi speciali con le motivazioni che noi diamo – spiega Roberta, un membro dell’associazione – Sono quattro anni che facciamo anche presepi in vetrina e perciò chiediamo a tutti i commercianti di esporre un presepe e di partecipare ad un concorso nel concorso. Il ricavato ottenuto da questa iniziativa verrà devoluto per restaurare l’Oratorio dell’Annunziata”.

“Una volta facevamo i presepi nei carugi con un percorso da seguire ma quest’anno abbiamo deciso di realizzare qualcosa di stabile e che rimanga e così grazie ad una manleva dei proprietari, che hanno donato la sua porta, abbiamo realizzato un percorso ad anelli, dove ogni artista può dipinge la propria opera. Ognuno realizza con quello che vuole: pittura, chiodini, spray. Tanti verranno anche nei giorni successivi a completare il loro lavoro. Abbiamo già delle porte che pensiamo di usare il prossimo anno. L’idea di questa iniziativa è quella di far diventare Bordighera anche la città dei presepi. L’ambizione finale sarebbe quella di mettere a disposizione nel periodo natalizio un servizio navetta che permetta a tutti di seguire un percorso e vedere così le vetrine, il paese e tante altre cose” - conclude.

Inoltre coglie l’occasione per ringraziare tutti: “Un grazie a Fulvio Debenedetti per la totale collaborazione, alla nostra amministrazione comunale, agli operai dello stesso, al nostro sindaco Giacomo Pallanca, alle ragazze del mercatino Diandra Di Franco e Alice Biancheri, Claudia Saponetta, Maria Angela Nigrotti, per i laboratori Silvana Filippi, la scuola di scultura di Dolceacqua Petra Humpert, ai nostri ragazzi, al coro e infine agli artisti partecipanti, fondamentali per la riuscita della manifestazione! Grazie avete veramente realizzato un piccolo sogno”.

Una bellissima iniziativa perciò alla quale tutti possono gratuitamente partecipare e lasciare il proprio segno permanente contribuendo a migliorare il borgo.

Ecco i protagonisti che hanno aderito all’iniziativa: Grazia Biga, Corrado Puma, Carol Invernici, Marina Redolfi e Valerio Moschetti, Roberto Pallanca, Andrea Iorio, Mario Cot, Luciana Bosio, Marco Forte, Marta Acaso, Bianca Voarino e Merle Jacobs.

Il prossimo progetto sarà il 17° Concorso dei Presepi in Oratorio in concomitanza al 4° concorso di Presepi in Vetrina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.