Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

No al Referendum costituzionale, a Ventimiglia passa il tour di Giovanni Toti

Il Presidente della Regione Liguria incontrerà, insieme alla sua Giunta, i cittadini per spiegare loro le giuste ragioni per votare NO

Ventimiglia. Passerà anche da Ventimiglia, venerdì 4 novembre, alle ore 18.30, al Teatro Comunale, il tour del Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti per incontrare, insieme alla sua Giunta, i cittadini e spiegare loro le giuste ragioni per votare NO al Referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre, che rischia di privare i territori della loro autonomia in molto settori strategici tra i quali la sanità, le politiche turistiche e quelle urbanistiche e demaniali.

Per questa ragione Sonia Viale, Vice Presidente della Regione Liguria, Marco Scajola assessore regionale all’Urbanistica, Edilizia e Demanio e Gianni Berrino assessore regionale al Turismo, Lavoro e Trasporti invitano i cittadini a partecipare a questo importante momento di informazione e confronto.

I tre esponenti di Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia eletti in Provincia di Imperia motivano in questo modo il loro invito: “Le televisioni e i media nazionali sono invasi dal Presidente del Consiglio Renzi che promette mari e monti a tutti pur di convincere le persone a votare SI al Referendum. Attraverso questi incontri nei nostri territori, insieme al Presidente Toti, vogliamo spiegare ai cittadini che votare NO è nel loro interesse per salvaguardare quelle autonomie territoriali difficilmente conquistate e vedere garantiti quei servizi che rischierebbero invece di andare persi definitivamente.

La riforma Boschi è sbagliata perché sono finti i tagli promessi alla politica e attraverso questo referendum Renzi vuole consolidare e rafforzare solo il suo potere personale in barba alla democrazia. Sull’onda del successo dell’appuntamento sanremese del Presdiente Toti, che ha visto una grande partecipazione dei cittadini, siamo certi che dai nostri territori si leverà con forza un NO convinto a questa finta riforma costituzionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.