Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Maltempo, Coldiretti: “Necessario un tavolo di crisi, agricoltura gravemente colpita”

Coldiretti Liguria invita tutti gli agricoltori che hanno subito dei danni a segnalarli

Liguria. Si è appena concluso l’incontro in Prefettura a Savona, alla presenza dei vertici della protezione civile, il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti insieme al premier Matteo Renzi e il capo dipartimento della Protezione Civile nazionale Fabrizio Curcio, per fare il punto con le amministrazioni locali, sulla difficile situazione provocata dalle piogge incessanti di questi giorni.

Presente all’incontro anche il presidente della Coldiretti Gerolamo Calleri: ” Le nostre aziende sono state fortemente colpite. Abbiamo rilevato raccolti distrutti, stalle allagate, serre inondate, palmeti portati via dal fiume. Come abbiamo già avuto modo di far presente all’assessore all’agricoltura Stefano Mai. Stiamo ancora lavorando per riuscire ad avere una stima più precisa dei danni ma si registrano gravi disaggi nella circolazione con aziende che sono rimaste isolate, con quello che ne consegue sulla distribuzione dei prodotti e la raccolte del latte. Chiediamo – continua Calleri-l’istituzione di un tavolo di crisi che permetta di analizzare in maniera concreta i danni e mettere in campo, subito, le misure necessarie per permettere a queste aziende di continuare la loro attività.”

Tutti gli uffici di Coldiretti Liguria sono attualmente impegnati nella verifica dei danni e nell’assistenza delle aziende agricole colpite. Per questo coldiretti Liguria invita tutti gli agricoltori che hanno subito dei danni a segnalare gli stessi presso gli uffici, al fine di avere una mappatura precisa delle aziende colpite e dell’entità dei danni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.