Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Olimpia Basket torna in campo affamata di vittoria: domenica il match contro il Futura Genova foto

Dopo il passo falso con la Polisportiva Maremola, i ragazzi di coach Ottaviani hanno studiato i propri errori preparandosi al meglio

 

Taggia. Domenica 6 novembre, alle 19.00, presso il Pala Ruffini, andrà in scena la terza giornata del Campionato di promozione maschile regionale, girone A, tra l’Olimpia Basket e il Futura Genova.  In campo la padrona di casa affamata di vittoria dopo la sconfitta, contro la Polisportiva Maremola, subita nei minuti finali di una partita entusiasmante che ha visto, gli atleti tabiesi, perdere di misura.

I ragazzi di coach Ottaviani hanno avuto modo e tempo, riposando in occasione della seconda giornata causa slittamento della partita contro l’Atena, di studiare i propri errori preparando, al meglio, il prossimo match. Il Futura Genova si presenta a punteggio pieno in seguito alla vittoria,in trasferta sul campo del Varazze. Un esordio importante, per la neonata società genovese, che sicuramente arriverà a Taggia consapevole dei propri mezzi tecnici.

Gli elementi ci sono tutti per assistere a una grande partita: da una parte la voglia di riscatto degli atleti bianco blu, dall’altra i Genovesi caricati dalla prima vittoria. In un Pala Ruffini che, se conferma la presenza del folto pubblico e dei tanti piccoli cestisti assiepati sulle tribune a tifare i propri begnamini, renderà ancora più unica e spettacolare la gara.

Oggi la copertina della pagina Facebook Olimpia Basket 1°squadra è dedicata a #5 Gilardino Luca (classe:1983 – altezza:183cm – ruolo:1 Play/Guardia)

Nasce, cestisticamente parlando, nell’Olimpia Basket Arma–Taggia, nel 1996 all’età di 13 anni; facendosi notare nei vari campionati giovanili di categoria. Nel 2000 si trasferisce al B.c. Ospedaletti esordendo in C2. Nel 2003 passa alla corte del Pool 2000 Noberasco, perdendo la semifinale per salire in C1 (nell’almanacco sportivo rimangono stampati i sui 30 punti). Nel 2004 la società Granarolo Genova lo acquista per farlo esordire in C1. Nel 2006 passa al Chiavari Basket sempre in C1. Nel 2007 torna all’Olimpia Basket guidando la Società dalla D alla C2. In quell’anno vince il campionato Italiano Universitario con il Cus Genova.

Il Gila is back! “tu chiamale se vuoi: emozioni”. Gli addetti ai lavori lo definiscono: “un vero e proprio colpo di mercato; la bomba dell’estate; un grande ritorno sui campi di pallacanestro”. Il Gila è figlio d’arte, sua nonna Giovanna ex giocatrice di serie A e fondatrice dell’Olimpia Basket, sua mamma Mariella ex giocatrice e allenatrice. Luca sente parlare di palla a spicchi ancor prima di essere recapitato tra le braccia materne dalla cicogna. Prodotto del vivaio locale si fa notare, sin da subito, per le sue abilità di palleggiatore; portargli via la palla: un’impresa! Per le sue triple a fil di sirena: quando la palla scotta e diventa pesante… consegnarla a Gila e come metterla in cassaforte! Per la sua visione di gioco: capace di leggere l’azione prima ancora che questa si compia (quando mi volto, vedo il futuro). Uno spettacolo nello show! La ciliegina sulla torta che farà brillare gli occhi dei tanti tifosi, fans e piccoli cestisti che riempiranno le tribune del PalaRuffini. Ben tornato figliol prodigo; gli appassionati di pallacanestro ti stavano aspettando! Gli dei del basket ti stavano attendendo!

La prima squadra vuole ringraziare i propri tifosi, per il fantastico sostegno offerto e i suoi Sponsor: Clas, Autolavaggio Il pinguino, Albergo Ideal, Impekabile, il Bar Frog’s e ellellestudio grafico.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.