Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Legge di stabilità, Toti a Treviso: “Chiediamo sblocco investimenti in settori strategici” fotogallery

L'intervento del Governatore nel corso della terza tappa dell’incontro Trilaterale con i Governatori di Lombardia e Veneto

Più informazioni su

Treviso. “Questa è una legge di stabilità che anticipa i temi del referendum, di fatto depauperando totalmente le autonomie locali, anche quelle che hanno dimostrato di saper usare i soldi pubblici molto meglio del governo, e centralizzando tutto, prima ancora di aver avuto il consenso degli italiani. Chiediamo delle cose molto semplici: semplificazione burocratica, sblocco degli investimenti nei settori strategici, quelli del dissesto idrogeologico e delle grandi infrastrutture, applicazione dei costi standard che solo quello farebbe risparmiare di più dei tagli lineari e selvaggi che vengono applicati in questa legge di stabilità”.

Lo ha detto il Governatore della Liguria, Giovanni Toti nel corso della terza tappa dell’incontro Trilaterale svoltosi a Treviso con i Governatori di Lombardia, Maroni e Veneto, Zaia. “Faremo delle proposte serie come abbiamo fatto sull’immigrazione e sulle riforme, perché seri siamo e vogliamo dare un nostro contributo non polemico alla conferenza delle regioni che si riunirà giovedì per discutere della legge di stabilità. Così come è stata fatta, questa è una legge che non serve, non fa crescere il paese e allontana ogni possibilità di aiutare le fasce più deboli che in questi due anni di governo Renzi si sono impoverite ulteriormente”.

Il documento Trilaterale: 1107-documento-trilaterale-lvl.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.