Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Asd Gladiator Ventimiglia ai Fight Games di Genova fotogallery

Ottimi risultati e grandi emozioni nella prima uscita stagionale

Più informazioni su

Genova. Prima uscita stagionale per la Gladiator di Ventimiglia e subito ottimi risultati, grandissime emozioni e la conferma di una scuola di sport da ring di altissimo livello.

Sabato 19 novembre, si é svolta a Genova, presso il 105 Stadium la manifestazione denominata Fight Games, con al suo interno gare di sport da ring a contatto pieno e a contatto leggero di discipline quali kicboxing, k-1, savate, pugilato, muay thai.

Per quanto riguarada il K-1 light la Gladiator si presenta in primis con la squadra junior, accompagnata dagli istruttori Mirko Grillo, Antonio Moschitta, Stefania Armando e Fabio Emanuele, composta dai bambini Matilde Zoccoli e Ginevra Veronica Grillo (5 anni appena), Bilal Kadich (7 anni), Gabriel Zoccoli, Marco Pignone, Simone Marsala e Domenico Pelle (10 anni).

I piccoli gladiatori danno prova di grande determinazione ed ottime doti tecniche, cementandosi sul ring in combattimenti il cui spirito organizzativo di rispetto e sportività l’ha fatta da padrone.

Sempre per quanto riguarda il K-1 light, dopo anni di assenza dalle gare ufficiali, nella categoria – 90 kg l’atleta nonché istruttore Antonio Moschitta stravince il suo match dando prova di grandissima esperienza e maestria, soprattutto per le tecniche di calcio portate continuamente a segno sul viso del suo avversario.

Imponente debutto nel K-1 a contatto pieno invece per quanto riguarda l’atleta Eduard Spatari, classe C categoria – 80 kg che si impone per ko tecnico alla prima ripresa dopo aver fatto contare per ben tre volte il suo avversario.
Cambiamo settore e passiamo alla sezione pugilato della Gladiator che con il suo istruttore Enzo Orsogna era occupata sul ring centrale con 2 dei suoi atleti di punta:

Omar Kobba categoria elite – 90 kg era impegnato in un match contro un fortissimo e statuario avversario nel gala serale, perso ai punti dopo un’ottima prestazione e dimostrando ancora una volte tutte le sua eleganza pugilistica;
Attilio Sorgi, categoria elite + 91 kg era invece impegnato nel campionato ligure già dal venerdi, giorno in cui dopo aver vinto in semifinale si preparava ad affrontare questa domenica la finale.

Arrivato all’appuntamento con una gran motivazione personale e dopo mesi di duri allenamenti si aggiudica ai punti la finalissima della sua categoria diventando il nuovo campione ligure e acquisendo cosi il pass per le finali dei prossimi campionati italiani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.