Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Judo, con la 27° edizione del Torneo Sankaku concluso il circuito Italia U 15 2016 foto

Più che soddisfatti i dirigenti e i tecnici dell’OK club Imperia società ai vertici nazionali

Più informazioni su

Imperia. Il 6 novembre con la 27° edizione del Torneo Sankaku a Bergamo, si è concluso il circuito Italia U 15 2016 di Judo.

Più che soddisfatti i dirigenti e i tecnici dell’OK club Imperia società ai vertici nazionali. Un oro, un bronzo, due quinti posti e un settimo posto hanno portato gli imperiesi al 4 posto nella classifica per società su circa 90 sodalizi presenti a Bergamo.

La mattina iniziano le categorie maschili, tre gli imperiesi in gara, Davide Berghi testa di serie n°4 nel ranking nazionale arriva in semifinale affrontando una pool veramente difficile, ad attenderlo il siciliano Orlando testa di serie n°1, che intelligentemente e con molta esperienza conduce un incontro tattico memore delle due sconfitte consecutive rimediate con Davide a Modena e l’Aquila, riuscendo a farlo ammonire e superando il turno, nella finalina Berghi affronta lo spagnolo Lopez e a punteggio pari perde l’incontro per una sanzione, quinto posto per lui e ottima gara.

Purtroppo fuori al primo turno Nicolas Beduini e al secondo turno Tiziano Boggione, rispettivamente al limite dei 50 e dei 66 kg atleti forti ma non ancora assestati nelle nuove categorie di peso.
Il pomeriggio le categorie femminili iniziano con le 40 kg dove Giulia Ghiglione, ancora sotto terapia antibiotica, conquista un bronzo importante che la mantiene stabile al 4 posto nella ranking Nazionale.
Ottima la prestazione di Althea Secchi e Isabella Rimondo rispettivamente quinta nei 48 kg e settima nei 52 kg ieri era davvero durissima ma la reazione è stata ottima, anche loro stanno prendendo le misure con le nuove categorie. Al limite dei 57 kg Marta Brignola non riesce a superare il primo turno, per una disattenzione che le è costata carissima mentre stava conducendo l’incontro in modo netto.
La grande protagonista della giornata è stata indubbiamente Nadia Arfaoui che recuperato l’infortunio al ginocchio conquista una medaglia d’oro che mette il sigillo sul trofeo Italia e sulla ranking nazionale, gara da incorniciare la sua, presenti tutte e quattro le teste di serie nazionali con l’aggiunta della fortissima Campionessa Italiana della categoria 63 kg che esordisce al limite dei 70 kg.

Percorso netto quello di Nadia che si sbarazza letteralmente di ogni avversaria prima del limite salendo meritatamente sul gradino più alto del podio, conquistando la quinta medaglia dell’anno in altrettante competizioni di circuito compresi i Campionati italiani, con 2 ori due argenti e un bronzo.

Che dire commenta il Maestro Daniele Berghi, il vivaio mostra di essere competitivo e lo attestano le 12 medaglie i tre quinti posti e i due settimi posti conquistati nelle cinque gare valevoli per circuito Italia U15 ora i ragazzi devono riposare e sarà la volta degli U 18 che già tra 2 settimane saranno impegnati a Eboli per il Gran Prix Italia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.