Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, un convegno sull’invecchiamento attivo

Occasione per fare il punto della situazione sulle attività intraprese dal Distretto Socio Sanitario 3 Imperiese nell’ambito degli interventi intergenerazionali tra anziani e giovani

Imperia. Domani l’Aula Magna del Polo Universitario Imperiese, (in via Nizza 8) ospita il convegno “Rete per l’invecchiamento attivo e solidarietà tra le generazioni”, sarà l’occasione per fare il punto della situazione sulle attività intraprese dal Distretto Socio Sanitario 3 Imperiese nell’ambito degli interventi intergenerazionali tra anziani e giovani.

L’iniziativa ha preso il via nel 2014, quando il dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha finanziato un progetto per l’istituzione di una rete che inglobasse varie associazioni di volontariato.

In questo contesto il distretto sociosanitario 3 imperiese, ha istituito la Rete per l’invecchiamento attivo, formata da vari Enti ed Associazioni del privato no profit.

In particolare, la metodologia del lavoro di rete, sviluppatasi tra Distretto sociosanitario, Comuni, ASL e Terzo Settore, ha contribuito ad attivare politiche sociali integrate attuate attraverso attività di promozione e di protezione, non solo come sostegno alle persone anziane fragili, ma anche come percorsi partecipativi di prevenzione sociale e di costruzione culturale di un’altra idea di vecchiaia.

Il progetto ha impegnato gli anziani, chiamati nonni civici, in varie attività, quali Il “Pedibus”, l’accompagnamento sui pulmini di scuolabus, la sorveglianza presso i plessi scolastici, le aree gioco, le aree verdi, le biblioteche e i musei.

L’obiettivo generale è stato quello di promuovere la solidarietà fra le generazioni, avviando un percorso virtuoso di partecipazione attiva degli Anziani alla vita familiare e sociale nella propria comunità di vita.

Al convegno di domani interverranno:

Guido Franco Amoretti, direttore del Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Genova

Franco Manti, docente DAFIST e DISFOR dell’Università di Genova

Antonio Guerci, docente del dipartimento di Economia dell’Università di Genova

Ernesto Palummieri, specialista in gerontologia e geriatria e in farmacologia

Alessandra Neri, pedagogista e formatrice

Maurizio La Rocca, Regione Liguria – Servizio pianificazione programmazione delle politiche sociali e integrate

Roberto Anselmo, Direttore dipartimento cure primarie e attività distrettuali – Asl1 imperiese

Silvana Bergonzo, Direttore Sociale del Distretto socio sanitario imperiese.

Tutti gli interventi saranno mirati a sviluppare tematiche psicologiche, pedagogiche, filosofiche, etiche e mediche inerenti l’intergenerazionalità.

Alla fine del convegno verranno rilasciati gli attestati di frequenza e per gli assistenti sociali i crediti formativi assegnati dall’Albo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.