Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I pescatori del Gambero Rosso lanciano l’appello, “Difendere quello che noi siamo” foto

"Le sanzioni - evidenzia De Bella -, togliendo il penale sono amministrative e arrivano fino a 150mila euro, soldi che non li vale neanche la barca"

Sanremo. Quando andiamo a pescare a largo ci capitano questi problemi, non solo per il confine. Adesso – afferma Francesco De Bella della cooperativa pescatori di Bordighera durante il dibattito dedicato al Gambero Rosso di Sanremo nell’ambito della tre giorni di Slow Food- ci si mette anche lo Stato con l’aumento di sanzioni con costi insostenibili e pertanto questo mestiere rischia di sparire.

Le sanzioni – prosegue il pescatore -, togliendo il penale sono amministrative e arrivano fino a 150mila euro, soldi che non li vale neanche la barca. Quindi se vogliamo veramente mantenere questo prodotto ed eccellenza in Italia o nel mondo, dovete darci una mano, per difendere quello che noi siamo.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.