Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Giovane donna accoltella convivente, “Lui scappava e lei lo inseguiva chiedendogli perdono”: ecco cosa è successo ieri a Ventimiglia fotogallery

Vivevano insieme da una settimana

Ventimiglia. “Ho aperto la porta e mi sono trovato davanti un lago di sangue“, inizia così il racconto di un vicino di casa della giovane coppia di abruzzesi da poco trasferitasi a Ventimiglia per iniziare una vita insieme. Sangue sulla porta, sui muri e sulle scale fino all’androne e poi ancora per strada.

Trentuno anni lui, ventidue lei. Erano in quell’appartamento di una traversa di corso Genova da una settimana e non avevano ancora nemmeno terminato il trasloco.
“Li ho visti per la prima volta solo ieri”, dice il vicino, “Quando il ragazzo con il volto bianco come un cencio è uscito dalla porta del suo appartamento per chiedere aiuto e con la mano sinistra si teneva il costato. La sua ragazza lo rincorreva chiedendogli perdono”.
I vicini hanno chiamato polizia, carabinieri e 118, mentre la ragazza, sconvolta, continuava a ripetere: “Stavamo litigando, mi picchiava e l’ho colpito”.

Con una lama da 18 centimetri di un normale coltello da cucina, poi sequestrato dagli agenti, la 22enne ha perforato il polmone sinistro al compagno, proprio sotto il cuore.
“Abbiamo sentito i due litigare e poi le grida di aiuto”, continua il vicino, “Tra l’altro qui abita anche una donna anziana e subito non riuscivamo a capire se fosse lei in difficoltà”. Ma appena aperta la porta di casa, la scena che si è presentata sotto gli occhi dei condomini è stata da subito chiara: il sangue era ovunque e il giovane cercava di raggiungere la strada per mettersi in salvo dalla ragazza. “Ansimava, non riusciva a respirare”.
Soccorso dalla croce verde intemelia, il giovane è stato dapprima trasportato in codice rosso di massima gravità all’ospedale di Sanremo per poi essere trasferito al San Martino di Genova dove, vista la copiosa perdita di sangue, ha subito sette trasfusioni.
La discussione, tra i due conviventi, sembrerebbe essere iniziata già dalla mattina: a sentire le parole concitate dei due giovani era stata la donna delle pulizie impegnata nel lavaggio della scala interna.

Sembra che i motivi alla base del litigio siano da imputare nella gelosia tra i due. La ragazza, risultata positiva all’alcoltest, è stata tratta in arresto per tentato omicidio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.