Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Denominazione della Cultivar Taggiasca, uno dei temi dell’incontro pubblico del Movimento 5 Stelle di Imperia

Venerdì 18 novembre 2016, alle ore 21, presso la Sala Convegni della Biblioteca Civica "L. Lagorio", verranno affrontati vari temi

Imperia. Venerdì 18 novembre 2016, alle ore 21, presso la Sala Convegni della Biblioteca Civica “L. Lagorio” a Imperia (g.c. del Comune di Imperia ), si svolgerà un incontro pubblico organizzato dagli attivisti del Movimento 5 Stelle di Imperia.

Oltre alla relazione sulla situazione organizzativa del Movimento 5 Stelle Imperia, verranno esposti in dettaglio i passi compiuti per risolvere il problema della mancanza dei nostri portavoce eletti in Consiglio Comunale, si discuterà sui passi successivi da intraprendere e si cercherà di organizzare la linea politica da adottare per affrontare i vari temi urgenti segnalati dai cittadini.

Verrà anche affrontata la questione importante delle polemiche sulla variazione della denominazione della Cultivar Taggiasca e sulla costituzione di un consorzio che dovrà gestire l’ottenimento e lo sfruttamento del marchio “Taggiasca”. Saranno presenti e interverranno membri del comitato “Salva Taggiasca”.

“Vista l’importanza dei temi che verranno trattati, invitiamo tutti i cittadini, i simpatizzanti e gli attivisti del Movimento a partecipare venerdì 18 novembre 2016, alle ore 21, nella Sala Convegni della Biblioteca Civica “L. Lagorio” (g.c. del Comune di Imperia), Piazza E.De Amicis, 7, ad Imperia” – afferma il M5S.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.