Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Ventimiglia ad Asti, lo scrittore Enzo Barnabà presenzierà alla posa di una lapide in memoria di Secondo Torchio

L'autore di "Morte agli italiani!: il massacro di Aigues-Mortes, 1893" è già riuscito a far posare altre due targhe

Più informazioni su

Ventimiglia. Lo scrittore Enzo Barnabà, siciliano di nascita e ventimigliese d’adozione, alle ore 15,00 di sabato 19 novembre sarà a Tigliole, in provincia di Asti, dove si terrà una cerimonia solenne che culminerà con la posa di una lapide in memoria di Secondo Torchio: una delle vittime del massacro avvenuto il 17 agosto 1893 ad Aigues-Mortes (Francia meridionale), durante il quale la violenza xenofoba si scatenò selvaggiamente contro gli emigrati italiani.

Il giovane tigliolese (Secondo Torchio aveva 24 anni), quel giorno, cercò di sfuggire agli aggressori scappando per i campi, ma, come testimoniò uno dei suoi compagni, “raggiunto da un gruppo di forsennati armati di forconi e di randelli, aprì le braccia e si accasciò al suolo prima d’essere massacrato di colpi”. Si può affermare che, oltre che della violenza, egli sia stato vittima del clima di omertà che regnò dopo l’eccidio: allorquando il suo corpo fu ritrovato, le autorità francesi, per non appesantire il contenzioso in corso tra le due nazioni, si guardarono bene dal darne notizia alle autorità italiane. Il giovane fu classificato come “disperso”, non entrò a far parte della lista dei morti ufficiali e la sua poverissima famiglia non ebbe alcun risarcimento.

La cerimonia è organizzata dal comune di Tigliole che si avvale del supporto di alcune organizzazioni astigiane particolarmente sensibili alla problematica della memoria storica. Dopo il saluto del Sindaco e del responsabile dell’Istituto provinciale per la storia della Resistenza e della Società contemporanea, Enzo Barnabà, autore del primo libro che, in Italia e in Francia, ha fatto conoscere questa terribile pagina di storia (“Aigues-Mortes, il massacro degli italiani”: http://infinitoedizioni.it/prodotto.php?tid=301) parlerà dell’eccidio, delle sue cause e delle sue conseguenze.
La mattina delle stesso giorno, alle ore 11, Enzo Barnabà illustrerà l’argomento anche ad Asti (ASTISS, Campus Universitario).

Quella a Tigliole sarà la terza targa, dopo le due posate a Centallo e Frassino (Cuneo), che l’autore di “Morte agli italiani!: il massacro di Aigues-Mortes, 1893″ è riuscito a far posare per ricordare la tragica fine del giovane Secondo Torchio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.