Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Confcommercio Sanremo: appalto luminarie ad un mese dal Natale, è tardi ma abbiamo fiducia

La Confcommercio aveva chiesto un incontro già ad agosto. Contestate le dichiarazioni dell'assessore Faraldi sulle cause del ritardo nel bando di gara

Sanremo. “Noi siamo sereni perchè il sindaco ci ha tranquillizzato: le luminarie ci saranno, e noi commercianti illumineremo e addobberemo i nostri locali, ma quello che ci infastidisce sono certe parole non vere.” Non ci sta il presidente di Confcommercio Sanremo, Andrea Di Baldassarre, a sentire in qualche modo addossata ai commercianti la responsabilità per il ritardo nel bando di gara per le luminarie cittadine che scade a ridosso del ponte dell’Immacolata.

Luminarie 2010 Sanremo

Continua Di Baldassarre: “Come associazione abbiamo tutto a verbale: noi abbiamo cercato di comunicare con l’amministrazione già ad agosto, ma l’incontro si è svolto a metà ottobre in una riunione con l’assessore Faraldi. Noi non abbiamo mai preso l’impegno di metterci dei soldi perchè quest’anno non era possibile. Siamo dispiaciuti per le dichiarazioni rilasciate dall’assessore Faraldi ma ribadiamo il concetto che siamo pronti a collaborare. Proprio stamattina il sindaco ci aveva tranquillizzato sull’accensione delle luminarie, come ci aveva garantito nella riunione di ottobre, quindi le dichiarazioni di Faraldi ci hanno sorpreso perchè noi abbiamo tutto a verbale”.

Qual è la vostra posizione sulla linea seguita dall’amministrazione, che chiede la collaborazione economica dei commercianti come avviene ormai in tutti i comuni?

E’ una questione che va affrontata ma non certo a un mese dal Natale, e noi come Confcommercio e Federalberghi, ma anche la altre associazioni, abbiamo preso l’impegno di incontrarci con il sindaco verso la fine di gennaio per parlare delle luminarie 2017.

Siamo consapevoli che ormai il comune non può più investire nelle luminarie o aspettare che le paghi il Casinò, occore un tavolo di lavoro che tiri fuori delle idee considerando che le luminarie sono un valore per la città intera e non solo per i commercianti. Non è solo una questione di soldi per noi, ed è triste sentir dire che le associazioni non sono vicine all’ammnistrazione: alcuni imprenditori si sono autotassati per creare eventi per la città anche se non portavano giovamento alle proprie strutture, come nel recente grande concerto a Pian di Nave.”

Conclude Di Baldassarre: “Come Confcommercio e Federalberghi siamo sempre stati vicini alle amministrazioni comunali di qualunque colore, consapevoli che è l’unione che fa la forza. Ad esempio in questi giorni si svolge in città il Consiglio nazionale di Slow Food in collaborazione con la rete d’impresa Sanremo On, con investimenti privati che hanno una ricaduta positiva su tutta la città. Per questo ci è dispiacituo sentire dichiarazioni come quelle dell’assessore Faraldi che non sono costruttive ma creano problematiche e che magari, a essere maliziosi, fanno pensar male.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.