Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

“Camporosso e il suo Santo” presentato in Comune col sindaco Gibelli

Camporosso. Sala consiliare strapiena, a Camporosso con molti che non hanno trovato posto e sono rimasti in piedi nonostante la cinquantina di sedie sistemate. Era in programma la presentazione del libro “Camporosso e il suo Santo” di Lilia De Apollonia. Sono intervenuti il sindaco Davide Gibelli (che ha avuto una parte determinante per la stesura del libro, anche in modo diretto), lo storico Marco Cassini, il docente e giornalista Marco Silvano Corradi e gli attori Graziella Tufo e Jacopo Colomba che hanno letto alcune pagine del testo. E ovviamente Lilia De Apollonia che ha risposto alle domande poste interessando i presenti.

Molto apprezzati, comunque, tutti e sei gli intervenuti. Sontuoso il rinfresco, alla fine, con prodotti locali, a partire dai “barbagiuai” e i “friscioi” insieme ad altre specialità. Da rilevare anche come i presenti abbiano potuto apprezzare l’estetica e l’architettura dello storico edificio che ospita il municipio di Camporosso e anche la biblioteca donata dal marchese Oberto Doria contenente circa tremila libri antichi. Ricordiamo che Giovanni Croese, nato a Camporosso, visse nel centro della Valle Nervia fino ai 17 anni quando si trasferì a Genova per farsi frate.

Si distinse per l’estrema generosità. E per il sacrificio, della sua stessa vita, nell’assistere i malati di colera. Dopo la beatificazione da parte di Pio XI, venne fatto santo da papa Giovanni XXIII. Si è però anche parlato della storia di Camporosso, dal periodo romano. Quest’anno ricorre il centocinquantenario della morte.

NELLA FOTO DA SINISTRA: Marco Cassini, Jacopo Colomba, il sindaco Davide Gibelli, Lilia De Apollonia, Marco Silvano Corradi e Graziella Tufo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.