Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bilancio, polprovinciale con nuove convenzioni e trasporti in discussione all’Assemblea dei sindaci

In discussione anche proposte e problematiche riguardanti la polizia provinciale, il trasporto pubblico locale e la richiesta alla Regione di un utilizzo più ampio dei fondi del Psr

Più informazioni su

Imperia. Bilancio, polizia provinciale, servizi del trasporto pubblico locale. Sono i temi affrontati questa mattina dall’Assemblea dei sindaci.

In apertura si è parlato soprattutto di bilancio illustrato dal consigliere delegato al Bilancio Domenico Abbo. “Putroppo abbiamo dovuto stringere la cinghia con meno risorse a disposizione da parte dello Stato toccando i meno undici milioni di euro”. Si è parlato anche dell’alienazione della palazzo dell’Università. “Ma non è certamente nei progetti la cancellazione del polo universitario dove invece si cerca di implementarlo”, ha precisato Abbo sottolineando che il programma di alienazione proseguirà ancora “visto che i fondi statali sono stati ridotti drasticamente”. “Tuttavia – ha aggiunto Abbo – abbiamo chiuso con un avanzo del consuntivo libero di 1,6 milioni di euro, ma altri 843 mila euro sono disponibili per la manutenzione stradale. “Si tratta di una somma che tuttavia – ha detto Abbo – dovrà essere stornata nel bilancio. La Provincia è pronta ad approvare un bilancio per una somma di circa 70 milioni di euro. C’è tuttavia un aspetto negativo: alla Provincia mancano soldi così come succede per altri enti, stiamo cercando di ridurre comunque la spesa corrente anche se i margini sono stretti”.

Il sindaco di San Bartolomeo Valerio Urso ha chiesto di poter predisporre un piano organico di interventi ad esempio per la manutenzione delle strade provinciali che possono essere attinti da un eventuale somma accantonata. “Una programmazione certa sarebbe la cosa migliore da fare viceversa si spendono soldi inutilmente”. E a questa richiesta si è allineato anche il sindaco Maglio di Montegrosso. Bilancio che poi alla fine è stato votato dalla maggioranza dei sindaci.

Sull’attività della polizia provinciale, in previsione dell’annunciata perturbazione, il presidente Natta ha sottolineato che “è stata effettuato un attento monitoraggio delle strade. Anche sull’attività venatoria è stata fatta un’attenta vigilanza su tutto il territorio. L’auspicio è quello di poter mantenere l’organico attuale. Chiediamo comunque una collaborazione con i sindaci per allargare le intese con i locali comandi della polizia municipale”. “Vero anche – ha precisato Giuseppe Carrega, il dirigente della polizia provinciale – che più volte i nostri agenti hanno coperto i servizi anche in quei Comuni che non sono dotati di un corpo di polizia locale e le convenzioni sottoscritte hanno dato esiti positivi”. Lo stesso Carrega ha anche evidenziato che “la polizia provinciale monitora h24 tutto il territorio soprattutto in un momento di “preannunciate” allerte meteo. Tutto questo nonostante le ristrettezze economiche. Ma occorre che i sindaci ci vengano incontro con delle convenzioni, forze economiche vive che possano garantire il servizio”.

E questa mattina si è anche parlato della destinazione dei fondi del Piano di sviluppo rurale.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.