Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Argentina, parla mister Ascoli: “Contro il Recco mettiamoci del nostro e non regaliamo punti”

Oggi allo Sclavi c'è Argentina vs Sporting Recco

Più informazioni su

L’Argentina dopo la sconfitta esterna contro il Viareggio riparte dalle mure amiche. Importante sarà l’impegno che attende mister Nicola Ascoli e i suoi ragazzi, infatti allo Sclavi arriva lo Sporting Recco. Alla vigilia di quest’importante impegno mister Ascoli esorta i suoi a non regalare all’avversario punti fondamentali in vista della corsa alle posizioni alte della classifica.

Nella consueta vigilia della partita il mister rossonero ha detto cosa non era andato per il verso giusto a Viareggio, ma da quella gara si dice pronto a ripartire.

Mister Ascoli la sconfitta non deve essere stata cosa facile da digerire dopo la vittoria in casa contro il Jolly Montemurlo. Ci può dire cosa è accaduto a Viareggio?
Siamo andati a Viareggio molto carichi ma ho visto una gara a due facce da parte dei miei ragazzi. Nel primo tempo siamo partiti giusti e con la giusta intensità, l’atteggiamento era giusto e la prima frazione di gioco si è svolta nei migliori dei modi, al rientro dagli spogliatoi l’atteggiamento era diverso rispetto a quello dei primi quarantacinque minuti. Nel secondo tempo c’era un’altra voglia, per la prossima partita mi aspetto un atteggiamento diverso poiché se è vero che tutti vogliamo vincere non so quanti lo fanno per davvero.”

In virtù di quanto ci ha detto che gara si aspetta di vedere domenica contro lo Sporting Recco?

Lo Sporting Recco attualmente in serie D sta attraversando un momento particolare, possiamo vincere come perdere, in settimana ho cercato di trasmettere la giusta carica ai ragazzi per incentivarli a fare il risultato. Siamo giunti ad una fase del campionato in cui è importante più che racimolare punti, non regalarli agli avversari per la strada. Il nostro obiettivo è quello di fare un campionato di qualità e di regalare buone prestazioni ai nostri sostenitori.”

I dati statistici dicono che in dieci giornate gli avversari hanno accumulato ventidue ammonizioni e voi venticinque. Dovremo aspettarci una partita cattiva?
Si penso proprio di si, essere ammoniti fa parte del gioco e dimostra l’agonismo che le compagini mettono quando vanno dentro il rettangolo di gioco. Di solito lo Sporting Recco gioca con il 4-5-1 e sono molto schiacciati dietro, noi dovremo cercare di sbloccarlo il prima possibile e di condurre dalla nostra parte il pallino del gioco. Al di là del rito propiziatorio compiuto qualche settimana fa da Damiano Berteina dovremo metterci del nostro nella prossima sfida.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.