Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Anno 1204, quando Cervo ottenne lo statuto comunale

Quest'anno si celebreranno gli otto secoli e oltre tre lustri

Più informazioni su

Cervo. Cervo ottenne lo Statuto nel 1204. Quest’anno si celebreranno gli otto secoli e oltre tre lustri.
Esso era la raccolta organica delle norme legislative e consuetudinarie che costituivano l’ordinamento giuridico del comune, di una corporazione o di un altro ente, anche privato.

Lo statuto comunale raccoglieva, oltre alle consuetudini locali, le deliberazioni dell’assemblea generale (gli statuta in senso stretto) e i brevia, giurati dai consoli e poi dal podestà dinnanzi all’assemblea generale prima di assumere la carica. Lo statuto disciplinava l’organizzazione e il funzionamento del comune ma conteneva anche disposizioni in materia civile, commerciale e penale.

Nel comune lo statuto veniva raccolto in un libro generale in cui di volta in volta venivano annotate le norme. Quando su una materia già disciplinata interveniva una nuova norma, si cancellava la vecchia e di seguito ad essa o a margine del foglio si annotava la nuova. Quando la modifica era parziale oppure si rendeva necessaria un’integrazione, si apponevano delle “additiones”. Questo sistema, tuttavia, creava estrema confusione e alimentava il pericolo di alterazioni. Per tali motivi si diffuse nella prassi l’uso di adottare più copie del libro generale. Una di esse veniva custodita nell’arca segreta del comune, le cui chiavi venivano affidate a più depositari; un’altra si teneva saldamente legata ad una catena in un luogo pubblico, in modo da renderlo consultabile a tutti i cittadini ed altre copie si lasciavano in affidamento a chiese e monasteri. Nell’ipotesi di controversia sulla vigenza di una norma o in caso di alterazione o distruzione della copia pubblica, si effettuavano raffronti con la copia segreta e si provvedeva a correggere gli errori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.