Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

#Allertarossa a Imperia, rimandato l’incontro con Sara Rattaro

La data è ancora da stabilirsi

Imperia. A causa della proroga dell’allerta meteo nel ponente ligure, è rimandato a data da stabilirsi l’incontro con Sara Rattaro in programma a Imperia domani 25 novembre, Giornata Mondiale contro la Violenza sulle donne, nell’ambito dell’XI Edizione del Festival dell’Eccellenza al Femminile – Dio ama le Donne? I dialoghi – diretto da Consuelo Barilari (19/26 novembre Genova, Imperia, Savona, La Spezia).

Sono al momento tutti confermati gli incontri del pomeriggio a Genova, dove nella Sala del Consiglio della Città Metropolitana (Largo Lanfranco 1) dalle 16,00 si terrà il dialogo in due tempi L’asservimento, l’emancipazione e la libertà delle donne. Ad aprire l’incontro l’intervento “Donne, Religione e Politica nell’Islam” di Francesca Corrao, massima esperta del mondo arabo.Di  migrazione, tratta, relazione tra riti magici o “religiosi” e violenza sulle donne per assoggettarle parleranno invece a seguire nell’incontro “Corpo D’Africa. Migrazioni, libertà e violazioni del corpo delle donne”. Giovanna Badalassi, esperta di statistiche di Genere della rete Wister; Paolo Bensi, Responsabile di Amnesty International Liguria, Simona Binello, Consorzio Agorà, Eugenia Barilaro, Centro per non subire Violenza, Sara Rattaro, scrittrice e Isoke Aikpitanyi, poetessa e attivista, che attraverso il suo libro, La ragazza di Benin City, ha portato la sua personale testimonianza sulla tratta delle nuove schiave. A introdurre gli incontri ci saranno Valentina Ghio Vicesindaco della città Metropolitana e Giulia Marseglia, docente del Liceo Mazzini di Chiavari.

Alle 18,00 Silvana Zanovello annuncerà il vincitore del Premio Ipazia alla Nuova Drammaturgia Contemporanea del concorso 2016 sul tema “Dio Ama le donne?”; verrà inoltre premiata l’autrice vincitrice della scorsa edizione del Premio Lidia Bianchini per l’opera Miss Multitasking. Quest’anno il Premio ha aperto una sezione speciale in collaborazione con il Carcere di Alta Sicurezza di Latina e verrà effettuata nel corso dell’incontro Le parole alle donne carcerate la lettura scenica del testo DIO AMA LE DONNE? (Vedersi dentro) scritto a più mani dalle donne carcerate. A prestar loro la voce saranno le attrici Alice Arcuri, Mariella Speranza, Lisa Galantini e Simona Guarino. A presentare l’importante iniziativa ci saranno Maria Isabella De Gennaro, Direttrice della Casa Circondariale Genova Pontedecimo, Maria Milano Franco D’Aragona, Direttrice della Casa Circondariale Genova Marassi, e Gianfranco Bartalotta, docente Uniroma3 e critico teatrale, che ha permesso la creazione del ponte tra il Premio e il Carcere di Latina. A introdurre Carla Olivari. Questo progetto sarà portato in primavera anche a Napoli e Roma.

Aggiornamenti in tempo reale su www.eccellenzalfemminile.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.