Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volontari della Riviera in pellegrinaggio nell’epicentro: “Una scossa violentissima, tremava tutto”

Non si registrava un sisma così forte in Italia da quello in Irpinia del 23 novembre 1980

Imperia. Trema la terra in centro Italia. Scosse violente che alimentano paura e preoccupazione tra gli abitanti delle zone che già devono fare i conti col terremoto di agosto e di ottobre.

A Loreto, sotto il Monte Conero, in provincia di Ancona, affianco a Recanati, c’era anche un gruppo di volontari da tutta Liguria anche da Imperia e Sanremo oltre che a Chiavari, Spezia e Genova che portavano i malati al Santuario di Loreto. “Qui – raccontano i volontari – il terremoto si è sentito. Qui, per fortuna, non vi sono stati grandi danni. Solo paura. Questa sera comunque rientreremo in Liguria”.

Quello di questa mattina è stato un terremoto di magnitudo 6,5 che ha ripiombato nell’incubo le popolazioni di Umbria e Marche. La scossa alle 7,41 del mattino ha avuto l’epicentro tra Norcia e Preci, al confine tra le due regioni, a una profondità di 10 chilometri, ha riferito l’Istituto nazionale di geofisica (Ingv). Non si registrava un sisma così forte in Italia da quello in Irpinia del 23 novembre 1980 che fu anch’esso di magnitudo 6,5 sulla scala Richter. Altre 20 scosse di magnitudo superiore a 3 sono state registrate nelle due ore successive, tra cui nove scosse di magnitudo compresa fra 4 e 4,6.

Il sisma è stato avvertito in quasi tutta Italia, da Bolzano a Foggia, con gente in strada a Roma dove è stata anche sospesa la circolazione della metropolitana in attesa di “verifiche tecniche”. Ma è stato un risveglio drammatico per tutte le popolazioni delle zone già duramente colpite dagli eventi sismici del 24 agosto e del 26 ottobre, dove tra l’altro il freddo sta rendendo la vita dura agli sfollati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.