Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Via del Sale, 3500 passaggi durante l’estate foto

Apprezzato molto il panoramico tracciato d'alta quota che collega il Colle di Tenda a Monesi, paese dell’entroterra ligure

Più informazioni su

Liguria. Si chiude positivamente l’estate 2016 per la Via del Sale: passaggi in aumento rispetto allo scorso anno e un crescente interesse da parte degli escursionisti stranieri.

La strada ex-militare, che prende il nome dal percorso lungo il quale anticamente veniva trasportato il sale a dorso di mulo, ha chiuso venerdì 30 settembre una stagione estiva intensa, che in tre mesi ha contato il passaggio di quasi 3.500 veicoli, tra moto, quad e fuoristrada, partiti dal punto d’accesso limonese.

Tra gli stranieri, sono stati soprattutto i tedeschi ad apprezzare il panoramico tracciato d’alta quota che collega il Colle di Tenda a Monesi, paese dell’entroterra ligure, seguiti da francesi e svizzeri.

“Per l’anno prossimo sono previsti investimenti per il miglioramento del fondo stradale, in particolare sul versante limonese, e un potenziamento della promozione per la vendita di pacchetti turistici ed escursioni ad hoc lungo la strada – commenta il sindaco di Limone Angelo Fruttero – In questo senso, un segnale positivo è stato il recente accordo siglato con l’Atl del Cuneese e le due Reti di impresa Limone On e Sanremo On per la valorizzazione dell’itinerario e la promozione congiunta dei territori limonese e sanremese. La prima edizione della Traversata cicloturistica Limone-Sanremo svoltasi lo scorso 3 settembre, infatti, è stata un successo, rimarcando le potenzialità della Via del Sale e, più in generale, delle strategie di marketing condivise”.

La Via del Sale è stata inaugurata nell’autunno 2014 dopo un lungo lavoro di ristrutturazione nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Alcotra ed è stata aperta al transito la scorsa estate.

Per contenere l’impatto ambientale, il regolamento di fruizione prevede l’accesso giornaliero – da entrambi i lati di ingresso – di 80 auto e 140 moto, mentre non è prevista nessuna limitazione per ciclisti ed escursionisti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.