Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, carabinieri arrestano passeur: il video

L'inseguimento era partito già dal centro città: la monovolume targata francese aveva fatto da subito insospettire i carabinieri

Ventimiglia. Li hanno individuati e seguiti fino in autostrada, poi, una volta certi che la loro destinazione fosse la Francia, li hanno fermati: il video dell’arresto compiuto dai carabinieri della Compagnia di Ventimiglia la notte di martedì 25 ottobre.

riviera24 - Carabinieri

Dopo i quattro arresti compiuti tra sabato e domenica, intorno alle 21,30 di martedì, i militari della Radiomobile fermato un’auto francese condotta da due tunisini, il 38enne G.M. e il 49enne A.M., risultati essere due passeur. Nei sedili posteriori sedevano, invece, due migranti. “Li abbiamo trovati lì per un passaggio”, hanno dichiarato i passeur alla vista dei militari.

L’inseguimento era partito già dal centro città: la monovolume targata francese aveva fatto da subito insospettire i carabinieri al comando del capitano Francesco Giangreco (comandante della Compagnia) e del tenente Giovanni De Tommaso, che regge il NORM di Ventimiglia. L’auto scura, infatti, si spostava tra i luoghi e i locali maggiormente frequentati dai migranti. Adescate due vittime, entrambi uomini privi di documenti, i passeur hanno iniziato il loro viaggio fino in autostrada senza accorgersi di essere seguiti da una pattuglia dei carabinieri.

I due passeur, successivamente, avrebbero dichiarato di non aver pattuito nessuna cifra per il passaggio. Ma nelle loro tasche, i militari hanno trovato 420 euro

L’arresto compiuto dai carabinieri è stato convalidato dal tribunale di Imperia: i due tunisini non potranno soggiornare nelle province di Imperia, Cuneo, Aosta e Torino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.