Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tutto quello che c’è da sapere sul riciclo di carta e cartone a Sanremo

Il riciclo di carta e cartone non è dettato dall’impatto ambientale di questi come rifiuti ma è dettato dalla filiera produttiva legata alla trasformazione della materia prima, la cellulosa

Sanremo. Perché devo differenziare carta e cartone? A scuola ci hanno insegnato che sono biodegradabili, il loro smaltimento non danneggia l’ambiente, allora perché separarli dagli altri rifiuti? Il loro riciclo è dovuto solo a evitare o a ridurre la deforestazione?

Il riciclo di carta e cartone non è dettato dall’impatto ambientale di questi come rifiuti. In tal caso infatti il processo di riciclaggio è reso necessario dalla filiera produttiva legata alla trasformazione della materia prima, la cellulosa. Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica), spiega che “una delle motivazioni a supporto della raccolta differenziata di carta e cartone è, erroneamente, quella che grazie a questa pratica si eviti l’abbattimento di alberi. È indubbio il risparmio di materie prime, ma occorre sapere che l’industria cartaria europea, per approvvigionarsi di fibre vergini, utilizza legno proveniente da foreste gestite in modo sostenibile in cui si assicura che gli alberi vengano piantati in un processo continuo e che il legname provenga da piantagioni forestali coltivate per le finalità produttive dell’industria. Vere e proprie colture di alberi ad uso e consumo del mondo della carta”.

Riciclare la carta determina dunque altri benefici. In particolare vantaggi di tipo ambientali ed economici derivati da un risparmio consistente di energia, di consumo d’acqua e di cellulosa. Perché riciclare la carta consente una diminuzione netta della quantità di rifiuti conferiti in discarica o nei termovalorizzati, quindi favorisce un lauto beneficio economico dato dal mancato smaltimento; e soprattutto consente la riduzione delle emissioni di anidride carbonica (CO2) e altre sostanze inquinanti, restituendoci un ambiente più sano e pulito.

Come fare allora per riciclare la carta? Semplice, separa i materiali di carta dagli altri rifiuti e gettali nell’apposito contenitore, ovvero il mastello di colore BLU che ti è stato consegnato all’interno del kit in dotazione. Non sai cosa buttarci dentro? Segui questo specchietto:

SI: imballaggi di carta, cartone e cartoncino, libri, giornali, riviste, fogli e quaderni, depliant, volantini, manifesti, scatole di biscotti e pasta, buste della farina e dello zucchero, scatolette, poliaccoppiati (cartoni per bevande tetrapack) e confezioni per biscotti

NO: carta o cartone sporchi di cibo o di altre sostanze, carta oleata o plastificata, piatti e bicchieri di plastica, buste o sacchetti di plastica, carta carbone, fazzoletti e tovaglioli di carta molto unti, carta vetrata, carta da parati

ATTENZIONE! Comprimi le scatole, occuperanno meno spazio; svuota i succhi primi di gettare i contenitori; togli le copertine plastificate da quaderni, diari, raccoglitori

Differenzia i tuoi rifiuti di carta e cartone nel mastello blu ed esponilo in strada la sera precedente al giorno di raccolta, quindi a partire dalle 21.00 di martedì se risiedi nella zona 1; di domenica se abiti nella zona 2 e 4; di mercoledì se vivi nella zona 5 e di venerdì invece nella zona 3-6. In tutte le zone l’esposizione dovrà essere fatta in corrispondenza del proprio numero civico e fino alle 4.00 del giorno di raccolta indicato sul calendario (zona 1: mercoledì; zona 2: lunedì; zona 4: lunedì; zona 5: giovedì; zona 3: sabato; zona 6: sabato). 

 

Per maggiori informazioni

numero verde: 800 310 042

email: portaaporta@amaie-energia.it

sito: www.amaie-energia.it/igieneurbana

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.