Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremese, parla Riolfo: “Evitare errori e migliorare la qualità del gioco”

Il commento del mister della Sanremese nella consueta conferenza stampa del sabato

Più informazioni su

Sanremo. Dopo l’ottima prestazione e la grande vittoria contro il Sestri Levante l’Unione Sanremo vuole ripetersi fra le mure amiche del comunale. L’incontro sembrerebbe alla portata dei ragazzi allenati dal mister Riolfo visto che a venire a Sanremo è il Ghivizzano, squadra “modesta” attualmente penultima il classifica. Nella consueta intervista della vigilia Riolfo mette in guardia i suoi poiché se è vero che gli avversari si trovano ai basi fondi della classifica, è vero anche che hanno un nuovo allenatore e la voglia di riscatto e fare il risultato è notevole.

La vittoria di Sestri Levante era importante, la squadra aveva bisogno di fare il risultato e i tre punti sono arrivati, ora l’importante è ripetersi domenica prossima. Che tipo di lavoro avete messo in atto in settimana per ripetervi?

“Il tipo di lavoro che abbiamo messo in atto prosegue sulle stesse orme di quello che è stato già fatto in passato, ovvero dopo ogni match riguardiamo le note meno piacevoli dell’incontro e cerchiamo di lavorarci su per evitare di rifare gli stessi errori cercando di migliorare la qualità.”

Domani arriva il Ghivizzano, che tipo di gioco crede possano mettere in campo per prendersi i tre punti? Ricordiamo che si trova penultima in classifica.

“E’ una squadra che ultimamente ha dimostrato di avere dei problemi e infatti c’è stato un cambio di allenatore in settimana. Avranno voglia di riscattarsi, di dimostrare a chi subentra di essere capace di fare risultati migliori, cercherà di risolvere quello che non va, noi dovremo aumentare la qualità del gioco ma è per questo che ci alleniamo settimanalmente.”

A Sestri Levante cosa ha visto in più dai suoi giocatori, che non abbiam potuto vedere negli scorsi pareggi?

“Sicuramente una condizione fisica che sta migliorando, comunque il lavoro e la consapevolezza che dovevamo fare un qualcosa in più soprattutto a livello di atteggiamento, di umiltà in alcuni casi e di attenzione, cose che nessun giocatore ha lesinato in campo, abbiamo rischiato un po’ all’inizio del secondo tempo per delle distrazioni del tutto evitabili, quel palo preso dal Sestri ci ha risvegliato e ci siamo rimessi in carreggiata. Abbiamo gestito il risultato con sofferenza ma senza ansie e troppi rischi.”

Il cambio di allenatore del Ghivizzano può essere un’arma a doppio taglio? Intendo dire che quando subentra un nuovo allenatore la squadra spesso fa fatica a digerire le nuove idee del mister, dall’altra parte i giocatori cercano di mettersi in mostra per guadagnare spazio.

“Sicuramente quando c’è un cambio di mister, a livello psicologico c’è la consapevolezza che il cambio sia necessario per uscire da una condizione critica, sarà una squadra diversa da quella che abbiamo visto finora.”

Castellani, match winner ha messo in campo un grande prestazione, cosa deve fare per avanzare nelle sue gerarchie?

“Castellani è uno dei giocatori che ha giocato di più in assoluto, si è inserito benissimo nello spirito della squadra, simbolo di dedizione e volontà alla causa, ha voglia di allenarsi e per ragazzi come lui c’è sempre spazio. Non penso abbia bisogno di ulteriori conferme se continua a lavorare così.”

Come sta Caboni? Avrà avuto modo vederlo in settimana?

“Caboni lo vedo tutti i giorni, il suo infortunio sicuramente non è di lieve entità, il recupero non sarà a breve termine ma lui è un ragazzo volenteroso che lavora sodo per rientrare in quanto ha voglia di essere presente e a disposizione.”

Recupera qualcuno in più per domenica?

“Recupero Nosa Odigwe anche se non è al meglio, poi non fanno parte della partita elementi come Quaggiotto e Scalzi che hanno problemi fisici e in più Palumbo, non sarà presente in campo.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.