Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Referendum costituzionale, i ringraziamenti di Forza Italia Sanremo

Forza Italia Sanremo desidera ringraziare pubblicamente tutti coloro che sono intervenuti all'incontro tenutosi venerdì scorso presso il Teatro Centrale di Sanremo

Sanremo. Forza Italia Sanremo desidera ringraziare pubblicamente tutti coloro che sono
intervenuti all’incontro tenutosi venerdì scorso presso il Teatro Centrale di Sanremo: “Si ringraziano le altre forze politiche Lega Nord e Fratelli d’Italia per l’unità di intenti espressa e per la fattiva collaborazione di questo evento condiviso.

Ringraziamento doveroso al Presidente della Regione Giovanni Toti che ha inteso iniziare il tour dal ponente ed in particolare dalla nostra città nonché attraverso la sua disponibilità ha consentito l’intervento di altri esponenti politici di livello nazionale. Ringraziamo inoltre il coordinamento provinciale di Forza Italia per la soddisfazione nei nostri confronti manifestata pubblicamente attraverso gli organi di stampa on line.

 

Si ringraziano inoltre il Commissario Forza Italia Sanremo Gianni Rolando ed il Presidente del comitato @SRemoVotaNO Emanuele del Compare, per il coordinamento e l’organizzazione dei lavori, il segretario della Lega Nord Vinicio Tofi ed il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia Michele Gandolfi per il contributo da parte delle rispettive rappresentanze politiche, nonché i nostri consiglieri Simone Baggioli ed Elisa Balestra per essere convintamente intervenuti in prima linea a sostegno del NO, nonché tutti i simpatizzanti ed iscritti che hanno fattivamente contribuito nella realizzazione dei lavori.

In ultimo, ma non ultimo, un affettuoso abbraccio ed un doveroso ringraziamento alla forzista sanremese Monia De Rogatis che ha gentilmente presentato e moderato l’assemblea.

Con l’occasione ricordiamo alla cittadinanza che trattandosi di un referendum costituzionale, non è richiesto il quorum del 50% +1 degli aventi diritto al voto che vige per il referendum abrogativo, così come disciplinato dall’articolo 75 della Costituzione. Il voto sarà in ogni caso ritenuto valido, a prescindere dalla percentuale di elettori che si recherà alle urne. Per la storia della Repubblica Italiana si tratterà della terza consultazione referendaria di tipo costituzionale, dopo quella del 2001 (vittoria del SÌ con un’affluenza al voto del 34,1%) e quella del 2006 (vittoria del NO con il 52,5% degli aventi diritto al voto). Quindi è importante e fondamentale andare alle urne ed esprimere la propria scelta, che nel nostro caso sarà quella del NO”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.