Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ottima riuscita per il concerto di Pequenas Huellas a Ventimiglia

I ragazzi di Ventimiglia hanno dato un esempio concreto di come la musica possa essere strumento di fratellanza, integrazione e pace

Ventimiglia. Insieme ai ragazzi del coro di “Pequeñas Huellas” (Piccole Impronte) ieri a cantare alle Gianchette c’erano anche i bambini ospitati nella chiesa di Sant’Antonio, e i ragazzi di Ventimiglia, che hanno dato un esempio concreto di come la musica possa essere strumento di fratellanza, integrazione e pace. Valentino e Matteo Ghione, Margherita ed Elisa Giusta, Giulio Cozzari, Francesco Spinella e Alice Gaiero: sono questi i nomi dei ventimigliesi che dopo due giorni di prove-laboratori hanno partecipato al concerto di pace, una vera e propria festa in cui esperienze, vissuti traumatici e incertezza sul futuro si sono potuti accantonare per un momento creando un incontro emozionante tra culture.

Presenti il Sindaco Enrico Ioculano, il Vice Sindaco Silvia Sciandra – promotrice dell’iniziativa – e gli Assessori Vera Nesci e Franco Faraldi; la soddisfazione della buona riuscita dell’evento è condivisa: “Abbiamo fortemente voluto questo concerto perché fare incontrare i giovani di ogni nazionalità intorno alla musica è antidoto alla formazione di pregiudizi che poi possono sfociare in comportamenti non solidali; i giovani non hanno ancora il cuore impietrito come gli adulti: l’intento è fornire gli stimoli affinché si possa creare una generazione futura senza barriere concettuali e aperta alla multiculturalità”.

L’associazione “Pequeñas Huellas* (Piccole Impronte) ha ringraziato per essere stata ospitata a Ventimiglia e in particolare alle Gianchette, quartiere che ha accolto non solo il coro ma popolazioni in cammino che stanno vivendo forti difficoltà. I “Pequeñas Huellas”, nati con lo scopo di unire i bambini di ogni parte del mondo e forgiare una catena di solidarietà fra loro per formare una nuova società attenta e rispettosa dei diritti del bambino, torneranno a Ventimiglia prima di Natale per un altro concerto-laboratorio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.