Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Omaggio al tenore Nicola Casbarra nel Centro Sociale Comunale “Lina Lanteri” di Sanremo fotogallery

Sarà un momento per riunire le persone che lo hanno conosciuto e ricordare insieme la meravigliosa persona che è stata

Più informazioni su

Sanremo. Lo scorso 10 agosto, Nicola Casbarra, ha lasciato i suoi cari a causa di uno scompenso cardiaco. Tutti lo conoscevano a Sanremo come una persona meravigliosa che amava la musica e soprattutto il canto.

Era uno straordinario tenore, nato a Benevento, che ha trascorso la sua vita nella sua amata città dei fiori per ben 80 anni. Fin da giovane ha lavorato come commesso nei supermercati ma la sua vera passione è sempre stata il canto che ha coltivato fino alla fine.

L’amore per la musica lo aveva spinto a partecipare ad eventi, serate musicali e festival sia locali che regionali in Liguria ma anche in Campania.

img_0110

Negli anni ‘90 era riuscito a raggiungere un grande traguardo vincendo il Festival canoro per la Terza età al Teatro Centrale e nel ’91 al Teatro dell’Opera del Casinò, rispettivamente alla prima e alla seconda rassegna, esibendo le sue inconfondibili doti di baritono.

Negli ultimi anni era diventato un punto di riferimento per il Gruppo Corale Palazzo Roverizio e per il Coro degli anziani con il quale aveva partecipato a diverse trasferte in Liguria e in Piemonte.

Era riuscito anche a cantare come solista fisso ai concerti del giovedì pomeriggio che si svolgevano nel salone della Parrocchia degli Angeli di Sanremo.

Recentemente aveva festeggiato il 52° anniversario di matrimonio insieme alla moglie Maria, alla figlia ed al nipote Andrea, ultimi momenti di felicità prima che un brutto male lo strappasse ai suoi cari. Adorava passare il tempo in compagnia della famiglia e degli amici e quando ne aveva la possibilità viaggiava insieme a sua moglie, visitando luoghi bellissimi come la Grecia, la Sicilia e molti altri.

img_0113

Il suo spirito e la sua voce mancano a tutti e per questa ragione il 10 ottobre, alle ore 15, verrà ricordato con una cerimonia in suo onore nel Centro Sociale Comunale “Lina Lanteri”, in Via Escoffier 29, a Sanremo.

Sarà un momento per riunire le persone che lo hanno conosciuto e ricordare insieme la meravigliosa persona che è stata, magari risentendo la sua potente voce riecheggiare nella sala proprio come aveva anche avuto occasione di fare durante una gita in Grecia, dove si era spontaneamente esibito davanti ad amici, sconosciuti e stranieri proprio al centro del Teatro Greco di Olimpia con “O sole mio” sfruttando a pieno la straordinaria acustica e sonorità del luogo.

img_0125

“La scomparsa di Nicola ci lascia un vuoto incolmabile difficilmente rimpiazzabile” – afferma il Professore Mangione.

“Nell’ultimo anno aveva superato con forza alcuni scompensi cardiaci, purtroppo non è riuscito a superare l’ultimo attacco che lo ha stroncato il 10 agosto dopo aver emesso l’ultimo acuto con “Torna a Surriento” – racconta la moglie Maria“Ci ha lasciato con la sua canzone preferita ed è tornato alla casa del Padre”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.