Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’Imperia in trasferta a Rapallo. Mister Papa: “non possiamo permetterci passi falsi”

"l'approccio deve essere chiarito fin dal fischio d'inizio"

Più informazioni su

Calcio, eccellenza. Prosegue la scia di vittorie di mister Papa, dopo la bella contro il Rivarolese, la squadra nerazzurra si prende il secondo posto in classifica a solo due lunghezze della capolista. Papa si ritiene contento dei risultati e del gioco espresso fino ad oggi dal suo organico. “Serve continuare su questa linea” dice l’allenatore, che per aggiungere altri punti in classifica se la dovrà vedere prima contro il Rapallo Ruentes. Nella consueta intervista della vigilia dichiara soddisfazione e carica l’ambiente.

Mister che considerazioni può darmi circa la scorsa prestazione dei suoi ragazzi?

“La partita andata in scena domenica scorsa al Ciccione era proprio quella che mi aspettavo, i miei ragazzi sono stati bravi a fare il risultato già fin dal primo tempo. Sono contento del collettivo dei singoli parlo poco perché sostengo che il campo vanno undici giocatori, ma la squadra è formata da tutta la rosa, staff completo. Questo momento di soddisfazione è anche merito loro. Mi auguro che sia così anche per la trasferta di domenica prossima.”

Le statistiche non sono dalla vostra parte in terra genovese, d’altronde l’ha detto lei e si è visto in campo che la squadra che sta allenando è di un altro spessore. Che partita si attende dagli avversari?

“Per l’Imperia quello è sempre stato un risultato difficile, in più se consideriamo la scarsità di punti penso che rischieranno e non poco. La voglia di fare punti è tanta, la classifica va mossa, il campo sarà dalla loro parte. Noi cercheremo di sbagliare il meno possibile. Non possiamo permetterci passi falsi, l’approccio deve essere chiarito fin dal fischio d’inizio. Per la trasferta ci saremo tutti compresa la buona condizione che ultimamente sta facendo la differenza.”

Campo difficile, squadra con pochi punti. Che obiettivi può avere una squadra in “Crisi” secondo la sua esperienza in questa categoria?

“Secondo me questo momento è un momento ambiguo, nel senso che se è vero che moralmente non sono allegri dall’altro sono consapevoli che devono scuotere la classifica. So che hanno un allenatore stimolante per certi versi, in questo momento cercheranno di rimanere compatti, di non scoraggiarsi e di lottare per la salvezza. In campionato è naturale avere degli stop, l’importante è non perdersi d’animo.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.