Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Laura Amoretti raggiante: “Ecco perché il nostro progetto sociale ha convinto Roma”

Ecco cosa sta facendo per le donne l'ufficio di Parità della provincia di Imperia

Imperia. “Un importantissimo riconoscimento alla sinergia e all’impegno di squadra di questi anni come ufficio di Parità provinciale, che al centro ha messo il riconoscimento dei diritti della persona. Un progetto notato e premiato poiché connubio ‘istituzione’ e privato ”. E’ raggiante la consigliera di parità della provincia di Imperia, Laura Amoretti, nel raccontare in esclusiva a Riviera24 la soddisfazione nel ritirare, martedì 18 scorso alla Camera dei Deputati a Roma, insieme alla fotografa Elisa Roggio, il premio per il progetto promosso dall’ufficio di parità della provincia di Imperia che ha brillato nell’ambito della comunicazione sociale positiva nella sezione città, alla sesta edizione del premio ‘Immagini amiche’, iniziativa promossa dall’Unione donne in Italia, sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica con il patrocinio del Parlamento europeo.

La motivazione del riconoscimento imperiese dell’UDI per aver saputo unire le energie di pubblico e privato nella realizzazione di una azione concreta per finanziare il Centro antiviolenza della provincia di Imperia; per aver realizzato un’opera, “366 giorni con e per le donne“, nata dalla creatività di molte donne; per avere sottolineato fra l’altro l’importanza del messaggio delle donne autrici di libri“, non è un caso “poiché il nostro lavoro provinciale, – spiega con passione la Amoretti - in perfetto accordo con l’ufficio regionale di Parità, è soprattutto tutelare la donna che spesso è l’anello più debole all’interno delle problematiche e degli inserimenti lavorativi e del mantenimento del luogo di lavoro (il gap del salario tra uomo e donna è ancora un nodo sostanziale) ma anche colei che subisce violenza sia fisica che psicologica (quest’ultima non si vede ma che è altrettanto grave)”.

A livello provinciale, al di là dell’educazione alla propria autonomia anche grazie all’ottimo lavoro dei nostri centri per l’impiego, si sta anche cercando di abbozzare importanti progetti per l’autoimprenditoria. “Lo scorso maggio abbiamo anche formato un protocollo ‘permanente’ di parità, nel quale sono entrate anche tutte le associazioni di categoria, quelle di cooperative e i sindacati e gli enti di formazione, al fine di creare un gruppo di lavoro (l’ufficio di parità regionale, quello provinciale e la provincia di Imperia) che è la dimostrazione di quanto si stia camminando insieme per l’attuazione di corsi formativi e per una maggiore attenzione ai bisogni delle aziende nelle quali perciò poter inserire persone (donne in particolare) se in rischio esclusione sociale”.

Tutto il ricavato delle offerte ricevute dai calendari ‘366 giorni con e per le donne’ è stato destinato al centro antiviolenza della provincia di Imperia “ecco l’azione concreta a sostegno delle donne”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.