Quantcast
La festa della città: nel pomeriggio la consegna dei Premi San Romolo 2016 - Riviera24
Sanremo

La festa della città: nel pomeriggio la consegna dei Premi San Romolo 2016 fotogallery

Antonietta Rubino nipote del celebre Antonio è stata nominata cittadina benemerita

Sanremo. Dopo la cerimonia religiosa di stamattina con la Messa, nel pomeriggio al Casinò si è svolta la consegna dei premi San Romolo andata a sei personalità matuziane. L’evento organizzato dal comune di Sanremo insieme alla Famija Sanremasca ha riunito nel teatro del casinò tanti cittadini e diverse autorità politiche e militari della città dei fiori e non solo, oltre a ritagliare momenti di poesia in vernacolo sanremasco.

Titolo di “CITTADINO BENEMERITA” a:

Antonietta RUBINO con la seguente motivazione:

Nata a Milano il 16 settembre 1935, dalla prima infanzia vive a Sanremo ove risiede. Il trisavolo Antonio Rubino (1834-1906), fu industriale e banchiere, console di Russia in Sanremo, fatto nominare dalla Zarina Maria Alexandrovna. Il nonno fu il celebre scrittore e disegnatore Antonio Rubino (1880-1964) favolista, regista di disegni animati, poeta, pittore, illustratore, ceramista, compositore musicale. Fu tra i fondatori del “Corriere dei Piccoli”. La signora Rubino si è dedicata all’attività di ostetrica, esercitata dal 1964 al 1994 presso la Casa di Cura Athena, aiutando a nascere centinaia di bimbi le cui famiglie ne ricordano la professionalità e la gentilezza. La grande passione della sua vita è stata quella di raccogliere, conservare e valorizzare l’opera artistica del grande nonno Antonio Rubino e di tenerne saldamente ancorate a Sanremo il ricordo e le opere. Ha perciò fondato la Archivio Antonio Rubino” Onlus di cui è presidente, favorendo l’acquisizione da parte del Comune di Sanremo di alcune delle principali opere del nonno, concedendo poi in comodato alla città gran parte dell’Archivio Rubino, ora raccolto in una sala del Museo Civico inaugurata il 15 febbraio 2014. L’attenzione di Antonietta Rubino alla conservazione e valorizzazione dell’opera del nonno ed ad un suo sempre più stretto legame con la promozione culturale di Sanremo, ha consentito in questi anni l’organizzazione di mostre temporanee e di convegni in Sanremo e in Italia sulla figura di Antonio Rubino. 

 

  • Premio San Romolo per lo sport a:

Paolo FRANCIONE con la seguente motivazione:

Nato a Sanremo il 26 settembre 1993 si è diplomato al Liceo Scientifico G. D. Cassini di Sanremo con votazione finale 80/100. E’ un atleta di handbike della “Polisportiva Integrabili Handbike Team” dal 2013. Ha vinto il Campionato Europeo di specialità under 23 nel 2014. L’anno successivo ha vinto la Maglia Bianca (miglior giovane under 28) al Giro d’Italia Handbike concludendo al secondo posto assoluto dopo aver vinto una tappa. Ha partecipato a gare internazionali ottenendo ottimi piazzamenti ed acquisendo punti UCI (Unione Ciclistica Internazionale) utili per essere selezionato per le Paraolimpiadi. Si è iscritto nel 2012 all’Università degli studi di Genova in Economia Aziendale, laureandosi il 22 luglio 2016 con votazione finale 93/110. Ha discusso la tesi di laurea dal titolo “Il piano economico finanziario per un esempio di project financing relativo alla gestione dello Stadio Comunale di Sanremo da parte di una Società Sportiva”. Dal giugno del corrente anno collabora con la Sanremese Calcio nella veste di social media manager.

 

  • Premio San Romolo per la Cultura a:

Fabio Alfredo LA COLA in arte FREDDY COLT con la seguente motivazione:

Nato a Sanremo il 9 giugno 1971. Pronipote di Antonio Semiglia (1868-1928), pioniere del jazz nella Sanremo anni ‘20; ha studiato pianoforte, mandolino e arrangiamento con il Maestro Nicodemo Bruzzone (1922-1998). Per la musica popolare può considerarsi allievo dell’avo materno Orlando Semiglia (1917-2000), definito “L’ultimo Menestrello” della città di Sanremo. Nel 1989 ricostituisce la “Red Cat Jazz Band” fondata dal bisnonno e con essa lavora per RAI 1 nei biennio 1995-1996 (Unomattina – 4 – Estate) e per ITALIA 1 con la sua orchestra apre tutte le puntate della trasmissione Zelig. Ha fondato nel 1999 la rivista “The Mellophonium”, periodico di cultura musicale; è direttore artistico della rassegna “Zazzarazzaz — Festival della Canzone Jazzata” (11 edizioni) e del Premio “Pippo Barzizza”, concorso nazionale per arrangiatori di musica leggera (5 edizioni). E’ autore di saggi di storia e critica musicale e attivo conferenziere. Dal 2006 è presidente dei Circolo Ligustico Arte e Ambiente e conservatore della Piccola Biblioteca della Pigna.

 

  • Premi San Romolo per le Opere Sociali a:

Claudio STELLA e Gian Lorenzo BERNINI con le seguenti motivazioni

Claudio Stella è nato a Sanremo il 6 marzo 1954, diplomato all’istituto Nautico, è dipendente AMAIE.

Gian Lorenzo Bernini nato a Imperia il 10 maggio 1940, diplomato Ragioniere, già dipendente di un istituto di credito a Sanremo.

Entrambi sono titolari di brevetto di istruttore di vela e di vela autonoma per non

vedenti ed hanno frequentato corsi di “Primo soccorso in mare” e di “Disabilità e

allenamento sportivo”. Dal 2007, presso la sezione di Sanremo della Lega Navale,

hanno iniziato l’attività di insegnamento della vela con corsi rivolti ad atleti non

vedenti, facendoli partecipare sia a manifestazioni del circuito HOMERUS (vela

autonoma per non vedenti), sia a regate con imbarcazioni d’altura con equipaggi misti. Svolgono l’attività rivolta anche ad atleti con disabilità motoria e con problemi

cognitivi-relazionali, utilizzando l’imbarcazione HANSE 303 concepita per tale scopo, oltre ad imbarcazioni d’altura.

 

  • Premio San Romolo per l’Imprenditoria a:

Danilo BENZA con la seguente motivazione

Nato a Sanremo il 29 agosto 1946, ha conseguito il diploma di ragioniere. E’ presidente del gruppo Benza che ha la sede principale in Sanremo in via Pascoli ed

una filiale a Beaulieu sur Mer (Francia). Ha preso il seguito dell’azienda di famiglia,

fondata nel 1932 con sede in via Debenedetti 2, dal padre Settimio e dai suoi fratelli Mario e Giovanni per la vendita di legna da ardere. Oggi il gruppo Benza si occupa di articoli per l’agricoltura, l’irrigazione, il giardinaggio, gli arredi per esterni e di progettazione di giardini, fontane private e pubbliche, impianti di irrigazione per parchi e terrazzi e fertirrigazione per serre. Dal 1978 è importatore esclusivo per l’Italia, la Svizzera e la Francia del sud dei prodotti GENAP: vasche di acciaio per riserve idriche e antincendio e teli presaldati per l’impermeabilizzazione di laghi artificiali, dighe, canali. Progetta e realizza su misura in legno e in ferro pergole e gazebo. Nel 2014 ha brevettato il PDM System per la lotta al punteruolo rosso delle palme.

commenta