Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Monte Toraggio conosciuto per il Sentiero degli Alpini realizzato negli anni ’30

Il toponimo è senza dubbio antico, di epoca romana ma ancora incerto se derivi da turris o da taurus

Il Monte Toraggio è situato sul confine tra la Valle Roya (all’altezza di Saorge) e la Valle Nervia (all’altezza di Triora). Il Sentiero degli Alpini, che si percorre per raggiungerlo, è un tracciato altamente spettacolare e caratteristico per essere stato ricavato buona parte nella roccia. Costruito negli anni ’30 a difesa da un eventuale attacco francese, è dotato in alcuni punti di funi in acciaio e deve essere affrontato con la dovuta cautela per la presenza di numerosi strapiombi e roccette friabili.

Sull’origine del nome Toraggio (in dialetto Turagge) non esiste ancora una spiegazione definita. Nel libro Toponomastica Intemelia, Nino Lamboglia scrive: “il nome di questa montagna è evidentemente uno dei più antichi della regione. Un seducente ravvicinamento potrebbe tentarsi con la divinità Torevaius, attestata a Cemenelum; in tal caso il toponimo conterrebbe il ricordo di un culto topico a questo monte, dominate la val Nervia, parallelamente al Bego che domina la val Roia, e si risalirebbe alla voce alpina t(u)or, ancora vitale nelle Alpi Marittime in senso di “cima” e che abbraccia un’amplissima area mediterranea e preindoeuropea. Ma è più semplice pensare o a una base tauraricum, allusivo ad antichi diritti di pascolo (il riflesso indigeno di –ati-cu è veramente –aigu-, ma concorre l’esito –age-, d’influenza provenzale e più genericamente d’influenza letteraria), od anche turraculum svolto nello stesso modo di fenuculum, cuniculum, che danno fenuggiu, cuniggiu”.

Sempre a proposito del nome, nell’opuscolo di Gilberto Calandri il Monte Toraggio, caratteri geomorfologici e ideologici si legge: “il toponimo Toraggio è senza dubbio antico, di epoca romana. Incerto se derivi da turris (con riferimento alla forma a torrione della parte più elevata della montagna) o da taurus (da una divinità preromana e forse in connessione con il pascolo, come proposto dal Lamboglia)”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.