Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forconi in piazza a Imperia, poliziotta assolta perché il fatto non sussiste foto

Il pm Lorenzo Fornace aveva chiesto quattro mesi di reclusione

Imperia. Assolta perchè il fatto non sussiste dal collegio presieduto dal giudice Donatella Aschero, a latere Anna Bonsignorio e Caterina Lungaro, la poliziotta della questura Silvia Lazzarino.

Era accusata di omissione in atti d’ufficio dal pm Lorenzo Fornace che ne aveva chiesto il rinvio a giudizio e una condanna a 4 mesi di reclusione dopo la lunga requisitoria di questa mattina. Di diverso avviso i giudici del tribunale di Imperia che entro novanta giorni depositeranno la sentenza.

L’agente Silvia Lazzarino, con alle spalle 27 anni di servizio, era stata indagata dalla locale Procura imperiese per una vicenda che risale al 10 dicembre del 2013, quando la città era stata teatro della manifestazione dei “forconi”. Una giornata ad alta tensione culminata con blocchi stradali e anche qualche parapiglia tra forze dell’ordine e attivisti poi finiti sotto inchiesta. E durante i “blocchi” una insegnante imperiese Alda Biancheri, 47 anni, fu costretta a parcheggiare l’auto ben distante da dove avrebbe voluto per recarsi a casa di ritorno dal lavoro. Abitava in zona Ferriere e parcheggiò nei pressi del parco urbano.

L’insegnante andò in Questura per denunciare l’accaduto dovuto ai blocchi, ma la poliziotta, questa era la tesi dell’accusa le disse che non c’erano gli estremi per la denuncia, nonostante l’insistenza della Biancheri.

Oggi tutta la storia è stata ripercorsa in aula dalla stessa poliziotta che ha raccontato il clima burrascoso di quei giorni. A difendere la poliziotta, oggi in aula, c’era l’avvocato sanremese Alessandro Mager.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.