Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Detenuti attori di Sanremo mettono in scena “Bon voyage”

La maggior parte dei detenuti, di provenienza africana, ha raccontato la propria esperienza personale legata ai "viaggi della speranza"

Sanremo. Questo pomeriggio anticipando di qualche giorno il “Giubileo del Carcerato”, i detenuti della Casa di Reclusione di Sanremo, diretti come sempre da Davide Barella, regista e autore del gruppo dal 2002, hanno rappresentato lo spettacolo “Bon voyage” scritto dai detenuti stessi e ricco di riferimenti autobiografici, atto conclusivo del corso di teatro realizzato col contributo del “Progetto Ponte” attraverso la collaborazione con ARCI.

La maggior parte dei detenuti, di provenienza africana, ha raccontato la propria esperienza personale legata ai “viaggi della speranza”, fatti di attese, sfruttamenti, pericoli, tragiche morti, paura, derive, un tema purtroppo molto attuale e tristemente agli onori della cronaca. Gli altri detenuti attori, ragazzi italiani e albanesi, hanno supportato il tema trattato impersonando i marinai e i volontari che operano nel canale di Sicilia, componendo le proprie parti attraverso ricostruzioni molto accurate.
Il motto dell’ spettacolo, come ricordava un cartello affisso sopra la sagoma delle imbarcazioni, era “Tutto è vero”.

Il pubblico presente nel teatro interno dell’Istituto non ha potuto non sottolineare, anche con interventi mirati, la grande carica emotiva trasmessa dagli attori, che dopo aver raccontato la loro storia affidavano al mare, con messaggi in bottiglia, i loro pensieri e i ricordi dei compagni che non ce l’hanno fatta.
Alla manifestazione erano presenti, oltre al Direttore, dott. Frontirré, il Prefetto, gli Assessori del Comune di Sanremo Cassini e Pireri, la dottoressa Gallinotti e Catzeddu dell’Assessorato regionale ai Servizi Sociali e il dottor Plaia del Prap, Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.