Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Camporosso-Legino, Mister Luci: “Sarà una gara tosta ma dalla nostra parte abbiamo il fattore campo”

Dopo la vittoria a Varazze, l'entusiasmo all'interno del gruppo cresce ma è proprio l'allenatore della società ponentina che invita alla calma i suoi poiché in arrivo c'è lo scoglio Legino

Più informazioni su

Camporosso. Il Camporosso di mister Luci conquista la prima vittoria della stagione a Varazze, l’entusiasmo all’interno del gruppo cresce ma è proprio l’allenatore della società ponentina che invita alla calma i suoi poiché in arrivo c’è lo scoglio Legino. L’allenatore però può contare sul fattore campo, infatti è proprio fra le mure amiche il Camporosso trova le migliori prestazioni tant’è che nessuno che abbia messo piede sul terriccio ponentino ha conquistato i tre punti.

Mister a Varazze è andata in scena una gara spettacolare, nonostante le defezioni, la squadra ha trovato la formula vincente, come giudica la prova dei suoi?

“A Varazze molti ci davano per spacciati viste le assenze e la caratura degli avversari, il risultato è giusto, noi siamo entrati determinati e caparbi aggredendo la sfera e pressando il rivale, abbiamo rischiato poco e infatti dopo i novanta minuti siamo usciti vincitori. Ora non ci resta che pensare al prossimo impegno.”

Archiviata la pratica Varazze, a venire a Camporosso sarà il Legino, si aspetta un gara in discesa?

“No, assolutamente no, perché se è vero che la morale è alta e l’entusiasmo ma quanto prima si trovava a questi livelli, c’è da dire che è in questi momenti che le squadre si distraggono e diventano vulnerabili, non metto in dubbio la forza degli avversari, sarà una gara tosta ma dalla nostra parte abbiamo il fattore campo, dove per ora siamo imbattuti.”

L’obiettivo resta la salvezza?

“Sì, e per raggiungerla bisogna pensare partita per partita, il Legino dispone di ottimi elementi a partire dall’estremo difensore queste gare devo essere d’esempio per crescere e maturare dal punto di visto del gioco. Raccogliere punti o quanto meno limitare le perdite è già un inizio. Per domenica non saranno disponibili Zito, Tiberi e Giunta che comunque dovrà scontare quattro giornate di squalifica.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.