Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera si costituisce parte civile nel ricorso in Cassazione contro la sentenza d’appello per “La Svolta”

Poco meno di 9mila euro sono stati messi a bilancio per sostenere le spese dell'assistenza legale

Bordighera. Sarà l’avvocato Silvia Morini di Genova ad assistere il comune nel ricorso in Cassazione contro la sentenza d’appello per il processo “La Svolta”, che si è concluso con l’assoluzione di tutti gli imputati in relazione al reato per il quale erano state riconosciute statuizioni risarcitorie a favore della “città delle palme”.

Poco meno di 9mila euro sono stati messi a bilancio per sostenere le spese dell’assistenza legale che vede Bordighera costituirsi parte civile nell’ambito del processo penale che ha visto alla sbarra diversi personaggi dell’imperiese ritenuti vicini alla ‘ndrangheta.

La Procura Generale di Genova ha depositato il ricorso in Cassazione contro la sentenza d’appello dopo che il sostituto Pg Ezio Castaldi aveva motivato il ricorso sostenendo, in oltre cento pagine, la sussistenza dei reati associativi per una decina di persone coinvolte nel processo.

Dopo aver già affrontato i due gradi di giudizio, Palazzo Garnier affronterà ora anche il terzo, quello di legittimità nel quale verrà verificato che non ci siano errori o interpretazioni di legge magari contrarie o diverse a quello che la Cassazione ritiene.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.