Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, “Scandalo via Trento”: il consigliere Ramoino annuncia battaglia in consiglio comunale foto

Il no comment del sindaco Pallanca: "Risponderò solo in consiglio"

Bordighera. “E’ una vergogna, un degrado assoluto. Nel centro di Bordighera sembra di essere in Siria, dove tutto è bombardato”. Torna a fare la voce grossa sulla situazione di via Vittorio Emanuele II, angolo via Trento, il consigliere Giovanni Ramoino (Gruppo Misto). Da quando è “uscito” dalla maggioranza e approdato ai banchi dell’opposizione, Ramoino è un fiume in piena e, nel prossimo consiglio comunale presenterà un’ordinanza in merito allo stabile in stato di abbandono a pochi metri dalla chiesa di “Terrasanta”.

“I residenti della zona sono rammaricati”, dichiara il consigliere, “Perché questa situazione ha fatto sì che i loro immobili venissero svalutati. E lo credo bene! Sembra di essere in Siria con tutto bombardato. Il sindaco aveva promesso che avrebbe fatto degli interventi. E cosa hanno fatto? Hanno messo una zanzariera… non una rete”.
Giovanni Ramoino lamenta inoltre la situazione di via Trento: “Una stra quasi impercorribile per le buche”. “E’ da quando l’amministrazione si è insediata a Palazzo Garnier che lamento la situazione ma siccome ero in maggioranza il sindaco mi continuava a rassicurare, dicendomi di non preoccuparmi perché le cose si sarebbero risolte. Adesso che non sono più in maggioranza, gli chiedo per piacere di rispondermi su quello schifo totale”.

Al consigliere non interessano i motivi per cui la strada versa in quello stato da anni: la cosa importante è solo una, ovvero che la situazione venga risolta. “Dicono che il proprietario non ha la possibilità di costruire e allora che venda! Non si può tenere Bordighera in ostaggio di una persona perché non può costruire. O se ci sono dei problemi con la Sovrintendenza allora che venga fatto tutto quello che si deve fare, ma non può essere lasciata così. Già Bordighera è uno schifo totale, tra strade e marciapiedi sporchi, ci manca solo quella roba lì in pieno centro”.
“Non sono un cacciatore di discariche”, conclude Ramoino, “Ma a differenza di dovrebbe farlo e non lo fa, se la gente mi segnala i problemi io vado a vederli”.

Per conoscere la risposta del sindaco Giacomo Pallanca all’interpellanza del consigliere bisognerà attendere il consiglio comunale, che si riunirà alle 18,00 di martedì 25 ottobre. “Risponderemo alla mozione del consigliere Ramoino in consiglio comunale in maniera dettagliata e approfondita”, replica infatti il primo cittadino di Bordighera, “Avremo modo di illustrare a Ramoino il quadro definitivo della situazione anche se, in veste di consigliere comunale, dovrebbe andarsi a leggere le carte anche da solo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.