Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, in consiglio comunale querelle sul DUP. Maccario: “Scorretto criticare senza averne le competenze”

La maggioranza ha atteso il consiglio comunale per replicare alle accuse di Bordighera in Comune

Bordighera. “Siamo rimasti molto dispiaciuti di leggere i commenti dei nostri avversari politici sul DUP. Evidentemente Bordighera in Comune è a corto di argomenti per lamentarsi, ma ritengo molto scorretto criticare senza averne le competenze”.

E’ arrivata in consiglio comunale la risposta, al veleno, che la giunta Pallanca ha riservato ai consiglieri di Bordighera in Comune, Mara Lorenzi e Luca De Vincenzi, in merito alle critiche mosse contro il DUP (Documento Unico di Programmazione) relativo al triennio 2017 – 2018 -2019. A replicare a quanto dichiarato ieri in conferenza stampa dai due consiglieri di opposizione è stato l’assessore al Bilancio Silvano Maccario: “Il DUP è un documento importantissimo. Su questo siamo stati attaccati pungentemente: siccome il lavoro è stato importante mi sembra doveroso ribadire che si tratta di un documento che permette di avere una serie di dati che fotografano la città e permette all’amministrazione una programmazione a medio e a lungo termine.

Secondo i consiglieri di Bordighera in Comune manca la progettualità e la programmazione: probabilmente non hanno letto il piano triennale dei lavori pubblici”. Prima di elencare i lavori portati a termine (palazzetto dello sport, biblioteca, interventi scuole, ripascimenti, campo Arziglia, ripristino frane, regimentazione delle acque ecc), Maccario ha lanciato una frecciatina ai consiglieri Lorenzi e De Vincenzi: “Ricordiamo quanto fatto da Bordighera in Comune questa estate, quando ha fatto scoppiare il caso di un’emergenza sanitaria clamorosamente smentita dagli organi competenti, che ha fatto fare una bella figura alla città”. E ancora Maccario: “I consiglieri non si sono accorti che mentre loro programmavano e progettavano questa amministrazione si è occupata del fare e in questo modo risponde al loro parlare. Il nostro gruppo esiste, è vitale, mentre il loro è sciolto. Il partito maggiore che li sosteneva (PD, nda) li ha abbandonati e quindi ad oggi rappresentano quasi esclusivamente se stessi”.

A prendere la parola è stato poi anche il sindaco Giacomo Pallanca: “Per quanto riguarda i progetti che possono avere ricaduta sul comune di Bordighera probabilmente vi è sfuggito il progetto di una pista ciclabile portato avanti con i comuni limitrofi: siamo stati gli unici ad avere ottenuto un finanziamento. Un secondo punto che forse vi è sfuggito: per quanto concerne lo IAT è stata fatta una riunione con i sindaci delle maggiori città costiere per capire quale poteva essere la reazione possibile all’introduzione della tassa di soggiorno: ci si è messi d’accordo che se si riesce a raggiungere questo obiettivo i soldi ricavati saranno destinati completamente al turismo e dunque anche per lo IAT. In ultimo sta andando avanti il progetto di un percorso naturalistico a Montenero, con piste per attività outdoor e la possibilità di costruire un ostello e strutture ricettive”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.