Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alla scoperta della Lega Fantacalcio Sanremo, “Giochiamo per passione e piacere non per soldi”

Per informazioni il sito è www.legafantacalciosanremo.it che è il cuore della lega

Più informazioni su

Sanremo. Romantici del calcio, appassionati del pallone, tifosi e tanto altro ancora: chi di voi almeno una volta non ha giocato al Fantacalcio? Riviera24 Sport è andata alla scoperta di questo gioco legato al mondo del calcio, in particolare della Serie A. Luca Crespo, un cognome che ricorda il bomber argentino del Parma Hernan, sanremese trapiantato a Genova è uno dei massimi esperti e giocatori di questa disciplina e con lui abbiamo chiesto qualche informazione e perché no, qualche consiglio per essere un buon “fantallenatore”.

“La passione nasce durante il liceo nell’anno 1994/1995 quando il Fantacalcio era agli albori e nel gennaio 1995 creammo la prima lega dei liceali, per poi arrivare all’anno 2000 con la nascita della Lega Fantacalcio Sanremo, dove “soci fondatori” siamo rimasti in due, con addii, ritorni etc, un po’ come nel calcio reale.”

Ma più che un gioco, per Luca il Fantacalcio è amicizia: “Questo è un modo che mi tiene legato agli amici di Sanremo, i rapporti grazie a questo gioco continuano ad essere vivi.” La Lega Fantacalcio Sanremo è una delle più vecchie in circolazione anche se la prima lega in assoluto fu fondata nel 1987/1988 la Lega Goccia d’Oro contro i quali i nostri fantallenatori matuziani si affrontano in una sorta di Champion’s League, “Un onore scontrarci contro di loro, è un vanto.”

Luca poi ci racconta come è nata la passione per il Fantacalcio: “Un colpo di fulmine e questa passione mi ha portato a collaborare con Fantacalcio.it e per la nostra Lega è un orgoglio perchè le nostre regole sono entrate nel regolamento ufficiale. Mi occupo per passione di Regolamento del Fantacalcio e del Supporto del programma Fantacalcio Manager, oltre ad aver contribuito allo sviluppo di varie utility, siti e forum dedicati al Fantacalcio.

Il trequartista – prosegue – è invece una regola che ho elaborato personalmente un paio di stagioni fa e che abbiamo introdotto con piena soddisfazione nella nostra Lega da due anni. Si tratta sostanzialmente di un quinto ruolo per i calciatori che compongono la rosa e che si va ad affiancare ai canonici por-dif-cen-att. La FantaPrimavera – aggiunge Luca – è una regola che abbiamo inventato 10 anni fa, che è presente nel regolamento ufficiale (nazionale) del fantacalcio e che viene ad oggi utilizzata da centinaia di leghe in Italia. In sostanza si tratta della possibilità di mantenere nella propria rosa dei calciatori under 21 per un massimo di 5 anni, invece che i canonici 3 consentiti agli over 21. Questo dà la facoltà al giocatore di fantacalcio di potersi sentire dei talent scout e “scommettere” su alcuni giovani, sperando che nell’arco di qualche campionato questi diventino dei campioni.”

Ma il Fantacalcio non è solo regole è anche aneddoti, come ad esempio “Ricordo che un ragazzo che si trovava in vacanza in Emilia Romagna si fece 600 km andata e ritorno in un giorno per poter partecipare all’asta della nostra Lega, oppure memorabili le battaglie per accaparrarsi giocatori come Batistuta, Higuain o Ibraimovic.”

Luca dà anche qualche utile consiglio: “Quando spendi troppo per un giocatore fai la rosa scadente, lo “strapagato” spesso volentieri è un boomerang. E lo sa bene e infatti la sua squadra, la Planet Soccer è prima in campionato e campione uscente e comunque l’amicizia e il fair play la fanno da padrone: “Noi tutti giochiamo per passione non per soldi, gli ultimi quattro classificati pagano la cena che può essere pizza o rostelle. I soldi portano a discussioni, noi giochiamo per piacere e il tutto si rende più semplice.”

Per informazioni il sito è www.legafantacalciosanremo.it che è il cuore della lega: ci sono le squadre, i risultati, le classifiche e per i partecipanti alla lega ed è lo strumento per inviare formazioni e fare mercato per la propria rosa di calciatori.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.