Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agnesi di Imperia, la Cgil di Fossano invita gli operai di via Schiva alla calma

Solo un operaio ha accettato di essere trasferito in Piemonte; la situazione in via Schiva resta ancora tesa

Imperia. Un invito alla calma e ad evitare inutili polemiche di campanile sulla vicenda Agnesi di Imperia e Fossano, arriva da Andrea Basso, della segreteria della Flai Cgil della provincia di Cuneo. Tra sindacalisti e lavoratori di Imperia e Fossano ha rischiato infatti di innescarsi una “guerra fra poveri”. L’azienda ha comunicato che, a inizio del prossimo anno, verrà avviata la nuova linea di produzione della pasta. Quindi sono previste assunzioni.

Nello stabilimento di Fossano è stato trasferito e installato l’impianto della pasta di Imperia tanto che la produzione passerà da 20 a 35 mila tonnellate. Erano previsti trasferimenti di operai da Imperia a Fossano ma, al momento, nessuno dei dipendenti dello stabilimento che verrà sostituito da un museo della pasta, ha accettato l’incarico.

Di fatto l’azienda di Fossano ha dato la disponibilità ad accogliere dai quindici ai trenta lavoratori ma gli imperiesi non sembrano intenzionati ad approfittarne. “Solo uno alla fine di un periodo di prova – dice Andrea Basso – ha accettato di restare in azienda dove tra l’altro è stata sospesa l’applicazione dei contratti di solidarietà e si parla di assunzioni seppure con contratti precari che non sono esattamente il nostro obiettivo, ma l’inizio di un percorso che va seguito con attenzione”, ha detto Basso. L’azienda se non troverà personale tra gli operai di Imperia sarà costretto a rivolgersi ad un’agenzia per l’impiego di nuovo personale. E Basso nega che siano arrivati macchinari sabotati da Imperia ed esprime la «massima fiducia e solidarietà per i lavoratori imperiesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.