Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, ufficializzata la collaborazione tra comune e condotta Slow Food foto

"Per noi slow food è stato sempre richiamo" ha dichiarato il primo cittadino di Taggia Vincenzo Genduso

Taggia. Si ufficializza la collaborazione tra comune di Taggia e condotta Slow Food Riviera dei Fiori-Alpi Marittime. Una collaborazione che va avanti da tempo ma che ora è stata concretizzata con la firma del protocollo di intesa.

“Per noi slow food è stato sempre richiamo” ha dichiarato il primo cittadino di Taggia Vincenzo Genduso. “Negli anni la condotta ha partecipato attivamente a manifestazioni del nostro comune come Meditaggiasca. Stessa cosa per quel che riguarda il progetto degli orti in condotta, orti didattici che vedono coinvolti i bimbi della scuola per educarli alla cura della terra, al mangiare sano e all’attenzione ecologica in generale”.

Con il tempo è poi nato un altro progetto importante “Dalla condotta degli orti agli orti in condotta” che è un’iniziativa volta a promuovere l’apertura di orti in Africa, un progetto che ha coinvolto anche la Docks Lanterna, il Conad e gli istituti comprensivi di Taggia. Questo protocollo di intesa formalizza e ufficializza questa collaborazione già iniziata e che porterà sicuramente importanti sviluppi. Marcello Storace responsabile della condotta ci ha stimolato fortemente alla firma del protocollo insieme ad Andrea Falzone ha precisato il sindaco.

“Questo protocollo – ha puntualizzato Storace – vuole dare un significato forte a questa collaborazione tra soggetti diversi. “Buono, pulito e giusto” é lo slogan vitale di slow food e condividere questo concetto di genuinità pulizia e generosità ha un valore morale. Siamo onorati e lusingati di essere qui a firmare questo documento. Vogliamo estendere il più possibile ai comuni della provincia questa intesa. Diversi comuni hanno già aderito. Basta pensare a paesi come Mendatica, Castellaro, Triora, Vasia e Prelà. Un percorso che è all’inizio ed è un sogno. Vogliamo realizzare un tavolo per creare progetti più ampi. Vogliamo siglare questa sintonia per dimostrare la voglia di creare qualcosa di buono per il mondo”.

L’amministrazione tabiese si impegnerà a continuare i progetti già iniziati anche per perfezionarli. “Abbiamo temi forti che vogliamo portare avanti e - ha concluso il sindaco – coinvolgeranno come già è stato fatto in passato anche le scuole”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.