Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremese-Ponsacco, Mister Riolfo: “Ho chiesto spiegazioni e sono stato cacciato fuori”

L'Unione Sanremo pareggia con il risultato di uno a uno nella quarta giornata di campionato contro il Ponsacco, match parecchio contestato dal pubblico del comunale per la discutibile direzione di gara del giudice Stefano Frasca delle sezione di Ragusa

Sanremo. L’Unione Sanremo pareggia con il risultato di uno a uno nella quarta giornata di campionato contro il Ponsacco, match parecchio contestato dal pubblico del comunale per la discutibile direzione di gara del giudice Stefano Frasca delle sezione di Ragusa. I biancazzurri si portano in vantaggio sul finire del gara grazie al colpo di testa di Castellani su assist di Quaggiotto, i padroni di casa pensano di aver conquistato i tre punti quando l’arbitro concede ai toscani un dubbioso rigore. Mister Giancarlo Riolfo allontanato dal terreno di gioco a primo tempo avvenuto ha voluto rilasciare alcune importanti dichiarazioni post match

Mister cos’è successo sul finire della prima frazione di gara? Perché all’inizio della ripresa l’abbiamo vista in tribuna?
Si succede che dopo il duplice fischio sono andato a dire all’arbitro che aveva fatto concludere il primo tempo ancor prima dei quarantacinque minuti regolamentari, su un’azione di contropiede nostra in superiorità numerica. Gli chiesto: “Scusi perché ha fischiato prima? e mi ha risposto che la partita dal secondo tempo l’avrei dovuta guardare dalla tribuna.”

La partita è stata indubbiamente caratterizzata da decisioni arbitrali discutibili, ad esempio il contestabile rigore al novantesimo. È d’accordo con quest’affermazione?

“A me non piace parlare degli arbitri, allenatori calciatori, dirigenti e sezioni arbitrali però ritengo che essi debbano collaborare per far si che ne venga fuori un bel spettacolo. Quando si presentano alcune persone, alcuni di questi elementi ovvero, calciatori, allenatori, società o arbitri e non sono disposti a collaborare per far andare bene la gara e la competizione nei migliori dei modi poi succedono queste cose. Avevo chiesto una spiegazione educatamente e sono stato cacciato fuori ed ho notato che appena siamo passati in vantaggio non si vedeva l’ora di fischiare un fallo al Ponsacco. Mi sembra assurdo arrivare a questa disponibilità nei confronti di chi è in campo. Nel primo tempo ci sono state tre-quattro ammonizioni con relative pause, ebbene zero minuti di recupero. Secondo tempo c’è stato Lici che è stato a terra tre minuti dopo uno scontro con Caboni, quattro cambi e proteste dopo il rigore, ebbene solo tre minuti di recupero. L’arbitro ha cercato di fare il meglio che secondo me oggi è stato il massimo.”

Aldilà degli episodi, come giudica la prestazione della squadra?

“Abbiamo provato a giocare manovrando, siamo stati un po’ lenti nel primo tempo sbagliando alcune chiusure e concedendo qualcosa ma partita equilibrata. Durante il secondo tempo abbiamo giocato dalla metà campo in su, loro erano stanchi. Ci abbiamo provato anche dopo essere passati in vantaggio con Castellani ma non l’abbiamo chiusa. Credo che la vittoria ce la saremo ampiamente meritata.”

Nelle ultime due partite la difesa ha subito gol negli ultimi minuti, nel giro di quei pochi minuti siete passati dal primo posto al settimo. Son pesanti per la vostra morale queste perdite?

“Si, son pesanti gol di questo genere come ad Arma e ancora oggi. Diventano pesanti perché son punti che potresti portare a casa, che agevolano la classifica e poi anche livello morale. Dispiace quello ma cercheremo di migliorare.”

Presente anche Castellani l’autore del gol. Castellani sei entrato della panchina, hai segnato ti aspettavi questo tipo di prestazione?

“Me lo aspettavo ma al livello di squadra perché siamo consapevoli delle nostre potenzialità e avevamo preparato la gara nei migliori dei modi poi purtroppo non siamo riusciti a dare il meglio sul campo. Son contentissimo per il gol ma è una cosa normale per un attaccante, sono più dispiaciuto per il pareggio.”

L’ultima azione di gioco è stata contestata dall’intero pubblico, pensi che la direzione di gara abbia influenzato il risultato finale?

“Sicuramente ha influenzato il risultato, noi però siamo una squadra che deve mirare a chiudere la partita prima, non dovremo far arrivare al punto di far decidere qualcuno la nostra sorte. Se fossimo stati più cinici, un rigore qualunque non avrebbe influenzato il risultato.”

Ti aspettavi un Ponsacco cosi caparbio fino all’ultimo?

“Il Ponsacco è una squadra toscana come me, e loro danno sempre tutto in campo e si sa che non si deve guardare la classifica specie alle prime giornate.”

Com’è lo stato d’animo dei ragazzi dopo il match?

“Siamo delusi perché sono punti importanti che abbiamo buttato via allo stesso tempo sapiamo che stiamo lavorando bene in settimana, dovremo soltanto essere un po’ più quadrati e i risultati arriveranno.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.