Quantcast
Ieri

Creppo, monsignor Suetta fa visita ai parrocchiani per la festa della Natività di Maria Santissima

Un'ulteriore dimostrazione di attenzione e di affetto verso le piccole parrocchie dislocate sul territorio della diocesi

Riviera24 -Barba Brisiu Realdo luglio 2016

Creppo. Un’ulteriore dimostrazione di attenzione e di affetto verso le piccole parrocchie dislocate sul territorio della diocesi è stata dimostrata dal vescovo di Sanremo-Ventimiglia monsignor Antonio Suetta. Sabato 10 settembre ha infatti preso parte ai festeggiamenti della Natività di Maria Santissima in quel di Creppo, antica frazione triorese. Accompagnato dal crepparolo Silvio Astini, il prelato ha celebrato la santa messa nella chiesa, meravigliosamente infiorata.

Al termine si è svolta la processione, trasportando il gruppo statuario della Vergine e di sua madre lungo le viuzze del paese, ripulite con attenzione, soffermandosi davanti alla cappelletta lungo la rotabile ed in seguito davanti all’edicola sacra del Poggio. Erano presenti molte persone: gli abitanti di Creppo sono stati attorniati da abitanti delle località vicine, quali Triora, Bregalla, Verdeggia, nonché delle città costiere ed anche dalla Francia.

Al termine della funzione religiosa, il vescovo ha assicurato i presenti che presto inizieranno i lavori di sistemazione del tetto della chiesa parrocchiale. Dopo di che si è svolto un allegro rinfresco, con abbondanti portate di specialità gastronomiche preparate da alcune signore.

E’ il caso di sottolineare come Creppo sia la frazione di Triora maggiormente abitata, con un gruppo di giovani di buona volontà, profondamente legati alla propria terra. In questo luogo, dove si è accolti con simpatia e generosità, il tempo pare essersi fermato e la speranza in un futuro migliore mantenuta viva.

Più informazioni
commenta