Ventimiglia, si ferisce inciampando sul marciapiede e chiede 15.000 euro di risarcimento al Comune

A causa della presenza di un ostacolo, ricoperto da erbacce in via della Repubblica

Più informazioni su

Ventimiglia. Ancora una volta il Comune finisce in Tribunale perché citato per danni.

Dopo la donna inciampata in un tombino sulla passeggiata Marconi e il turista di Sondrio caduto con la bici a causa di una griglia del’acqua in Vico pescatori, adesso è il turno di un ventimigliese che chiede quasi 15.000 euro all’Ente.

Motivo: il 22 febbraio del 2014, cadeva rovinosamente a terra a causa della presenza di un ostacolo, ricoperto da erbacce, posto in prossimità del marciapiede di via Repubblica (angolo via Roma), riportando lesioni personali.

Più informazioni su