Quantcast

Bordighera, moldavo dà in escandescenza e aggredisce i carabinieri intervenuti per calmarlo

L'uomo, con numerosi precedenti penali, è stato trasferito nel reparto psichiatrico dell'ospedale di Imperia. Ferito un militare

Bordighera. Intorno alle sei di ieri mattina, i carabinieri della Radiomobile sono intervenuti nel centro storico per calmare un cittadino moldavo, senza fissa dimora, che in preda ai fumi dell’alcol stava dando in escandescenza: l’uomo, a torso nudo, si era messo ad urlare in mezzo a piazze e carruggi della città alta.

Una chiamata al 112 ha allertato i carabinieri, tempestivamente intervenuti per evitare che la situazione degenerasse. Ma quando i militari sono intervenuti per calmarlo, il moldavo li ha aggrediti. Dieci i giorni di prognosi per uno degli uomini della compagnia bordigotta, al comando del capitano Lorenzo Toscano.

Il moldavo, arrestato per resistenza, è stato condotto nelle celle di sicurezza ma, dopo qualche ora, per lui è stato necessario un trasferimento con TSO (trattamento sanitario obbligatorio) presso il reparto psichiatrico dell’ospedale di Imperia.

L’uomo, di circa 50 anni, è conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi numerosi precedenti penali: pluripregiudicato, il moldavo è in parte incapace di intendere e volere e, per questo motivo, le sue permanenze in carcere non sono mai lunghe.